Industry 4.0

Industry 4.0 - Preventive Maintenance | Sygest Srl

Industry 4.0 – L’importanza del tracciamento dati

 

Un paio di anni fa fui intervistato da un gruppo di ricercatori universitari che stavano monitorando il comportamento delle aziende a fronte delle nuove prospettive offerte da Industry 4.0 e, nel contempo, chiedevano di comunicare la propria idea di cosa fosse questa nuova rivoluzione industriale.

Da “buon tecnico” ho cominciato ad enunciare gli aspetti tecnici prevalenti e a sottolineare l’importanza del passaggio dal concetto di prodotto a quello di servizio. Alla fine mi sono permesso di chiedere quale fosse, per il gruppo di ricercatori, il vero significato di Industry 4.0 e la risposta mi fu data dal loro responsabile, professore universitario di Economia: “la grande mole di dati gestiti e ottenuti consentiva di sviluppare business sotto svariate forme”.

Se prendiamo l’esempio di un’azienda che produce impianti industriali, tracciare il dato attraverso una raccolta costante di informazioni, in effetti genera business. sia per il costruttore che per l’utilizzatore. Il costruttore può infatti rendersi proattivo nei confronti del cliente, fornendo un servizio ad alto valore aggiunto che consenta di ottimizzare il rendimento degli impianti e, di conseguenza, dare una maggiore continuità produttiva all’utilizzatore finale.


Industry 4.0 - Preventive Maintenance | Sygest Srl

Spesso infatti il costo della materia prima è poca cosa rispetto al costo complessivo su cui incidono soprattutto gli oneri relativi a manodopera e impianti: che io produca 10 o 100 non incido sui costi, ma sui ricavi.

Uno degli aspetti su cui ha puntato Sygest nel fornire la propria soluzione in ambito Industry 4.0 è il progetto MdM 4.0 (Machine-driven Maintenance). Si tratta di una soluzione innovativa rivolta ai costruttori di macchine e impianti complessi.

Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail

5G – Internet of Things

5G - internet of things | Sygest Srl

5G: cos’è, come funziona e possibili scenari per il futuro

Come ogni anno, nel secondo semestre, Sygest approfondisce e sviluppa tematiche tecnologiche che ritiene strategiche per il futuro a breve ma anche a medio e lungo termine: oggi introduciamo quindi uno degli argomenti tecnologici “caldi” dell’estate, parlando di tecnologia 5G.

Il 5G (acronimo di 5th Generation) rappresenta l’insieme di tecnologie destinate alla telefonia mobile e cellulare, i cui standard di quinta generazione sono stati stabiliti per garantire prestazioni e velocità superiori a quelli della tecnologia attualmente utilizzata, ovvero 4G/IMT-Advanced.

La rete 4G è sempre più affollata e l’aumento della domanda porta a un incremento delle problematiche per gli utenti connessi, ovvero: aumento della latenza, rallentamento del download, degrado delle prestazioni complessive e aumento di disagi e disservizi.

Le frequenze di trasmissione del segnale previste per il 5G sono: 700 MHz (quella attualmente utilizzate dalle TV), 3600-3800 MHz e 26 GHz. La velocità di trasmissione dei dati stimata è fino a 100 volte superiore di quella del 4G, con una velocità potenziale massima di 20 Gbps (Giga bit per secondo), il che permetterà di scaricare molto rapidamente grandi quantità di dati.

Il 5G è strutturato per offrire significativi miglioramenti a reti e infrastrutture di telecomunicazioni e promette di cambiare ogni aspetto del mobile computing. Tutte le tecnologie digitali basate su Intelligenza Artificiale (IA), Internet of Things (IoT) e Realtà Virtuale trarranno enormi benefici dall’adozione di queste reti, accelerando il loro sviluppo e utilizzo anche nella realtà aziendali, sempre più orientate al modello di Industria 4.0.


5G - internet of things - IoT | Sygest Srl

Tra i vantaggi più significativi apportati dal 5G abbiamo:

  1. Aumento della larghezza di banda: attraverso una grande e potente infrastruttura wireless, la tecnologia 5G permetterà di trasferire facilmente qualsiasi mole di dati, molto più di quello che è possibile fare oggi. Questa tecnologia consentirà, infatti, la trasmissione immediata di enormi volumi di dati, creando una connessione lineare tra il mondo digitale, quello fisico e i servizi cloud. Come già accennato prima, la velocità di trasmissione dati dovrebbe raggiungere valori di picco di circa 20 Gbps. Nell’uso pratico e reale, però, le stime sono molto più basse e si aggirano interno a 1,4 Gbps. Facendo un rapido confronto con le reti 4G LTE (Cat. 15), qui il picco è di circa 4000 Mbps, sebbene nella pratica siamo vicini ai 100 Mbps.

  2. Alta densità. Il 4G attualmente non è in grado di connettere ogni cosa. Il mondo si sta evolvendo verso uno scenario che vede sempre più dispositivi connessi a Internet e in grado di scambiare dati tra loro, autonomamente. Il 5G punta a far connettere dispositivi e oggetti “intelligenti” che, al momento, sono ancora offline.

  3. Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail

Machine-driven Maintenance – Webinar 17 aprile 2020

Machine-driven Maintenance - Webinar | Sygest Srl

Machine-driven Maintenance: la manutenzione guidata dalla macchina nel settore della metalmeccanica | Webinar 17 aprile 2020 – ore 10:00

Venerdì 17 aprile 2020 alle 10:00Sygest organizzerà un webinar, della durata di un’ora, incentrato sulla soluzione Machine-driven Maintenance (link) che, in ottica Industria 4.0, consente la manutenzione guidata dalla macchina.

Lo speaker sarà l’Ing. Artemio Bisaschi (CEO Sygest) che spiegherà com’è nato il progetto Machine-driven Maintenance che ha permesso di realizzare un sistema di dialogo fra le macchine in campo e l’uomo.


Machine-driven Maintenance - Webinar | Sygest Srl

Questa soluzione mostra graficamente sul modello 3D della macchina i problemi in corso e la manutenzione necessaria. I dati generati vengono trasmessi e immagazzinati in cloud al fine di supportare in modo efficace ed efficiente future decisioni strategiche e operative.


Machine-driven Maintenance (link) è uno strumento di manutenzione preventiva evoluta, mediante cui è possibile identificare quando un pezzo è prossimo alla sua “naturale sostituzione”.

Questo significa che il sistema è in grado di evidenziare il sopraggiungere di questo limite non in contemporanea su tutte le variabili (lo sarebbe se considerassimo come unica variabile il tempo di lavoro della intera macchina) ma solo per ognuna di esse (quindi una non contemporanea sostituzione delle parti). Il passo successivo è la manutenzione predittiva, molto più complessa da attivare.

 

Machine-driven Maintenance: l’Industria 4.0 applicata al Service

Machine-driven Maintenance (modulo di SYS Suite®) è una soluzione che serve a garantire e programmare tempestivi interventi manutentivi, partendo dall’attività di analisi delle criticità delle linee produttive. Machine-driven Maintenance (link) permette di comprendere a fondo le problematiche che potenzialmente possono emergere su macchine e linee produttive durante le fasi operative di fabbrica, supportando le attività di manutenzione degli impianti.

Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail

Industrial Internet of Things

Industrial Internet of Things - Industria 4.0 | Sygest Srl

Industrial Internet of Things (IIoT) – Soluzioni per l’Industria 4.0

 

Industrial Internet of Things o (Industry 4.0) è un’espressione molto popolare nel mondo anglosassone per identificare le tecnologie, utilizzate nel contesto industriale, diventate più smart e quindi in grado di rivoluzionare interamente lo scenario aziendale e produttivo, sempre più connesso e ottimizzato attraverso dati e analisi digitali.

Lo scopo dell’Industrial Internet of Things (IIoT) è quello di ottimizzare il processo produttivo connettendo tra loro le macchine, rilevando, acquisendo ed elaborando dati che consentano analisi e manutenzione predittiva, con conseguente risparmio dei costi. Questo è stato uno dei temi trattati nel corso del seminario intitolato “Dalla progettazione CAD al post vendita“, organizzato da Sygest nella giornata di martedi 6 novembre 2018.

Le macchine e i dispositivi collocati all’interno del sistema di produzione possono comunicare e inviare dati attraverso tre modalità: mediante connessione al PLC, a sistemi SCADA o tramite interfacce software in grado di dialogare con dispositivi IoT, sensori intelligenti, etc..

 

1 – PLC

Nonostante l’Industrial Internet of Things o (Industry 4.0) stia facendo passi da gigante il pilastro dell’automazione industriale rimane il PLC, considerato il principale centro di controllo per un sistema di produzione e l’unità di elaborazione centrale per tutte le decisioni in tempo reale.

I PLC vengono progettati per essere dispositivi autonomi e programmabili, in grado di reagire agli input/output ricevuti. Gli algoritmi di controllo al loro interno rispondono alle variazioni di livello logico di pilotaggio che comandano gli attuatori esterni.

I moderni PLC devono garantire:

  • controllo ad alte prestazioni, gli ambienti di produzione necessitano di PLC per elaborare istruzioni, interruzioni e supporto HMI integrato ad alta velocità;
  • connettività di tipo M2M, ovvero Machine-to-Machine, richiedendo così il supporto di più protocolli Industrial Ethernet;
  • sicurezza nelle comunicazioni e interoperabilità funzionale tra diverse piattaforme informatiche.

 

2 – Sistemi SCADA

I sistemi SCADA (acronimo di “Supervisory Control And Data Acquisition” ovvero “controllo di supervisione e acquisizione dati“) sono progettati per controllare un intero impianto di produzione industriale, anche a distanza.

Attraverso sensori e altri strumenti di misurazione collegati a macchinari e strutture della fabbrica, i sistemi SCADA garantiscono un controllo dell’intero sistema. Quando parliamo di sistemi SCADA ci riferiamo a un sistema informatico distribuito in grado di occuparsi della supervisione, raccolta dati e del controllo dell’impianto.

I sistemi SCADA supportano i processi decisionali in azienda e garantiscono un notevole sviluppo dell’automazione industriale, garantendo un controllo esaustivo del processo produttivo in tempo reale, riducendo la necessità di controlli manuali e la presenza fisica di operatori specializzati.

Attraverso la connettività alla rete Internet è infatti possibile accedere ai sistemi SCADA anche da remoto, sfruttando una connessione protetta (ad esempio tramite una VPN) per interagire con il pannello di controllo dell’impianto di produzione.

 
Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail

Manutenzione Preventiva Evoluta e Company System

Manutenzione Preventiva Evoluta - Company System | Sygest Srl

Manutenzione Preventiva Evoluta e Company System – Whitepaper di Sygest

Partendo dall’acquisizione dei dati, come può un’azienda generare valore attraverso la Manutenzione Preventiva Evoluta e il Company System? E’ questo il tema di discussione del whitepaper in regalo da Sygest!

In ambito industriale la ricerca ha registrato passi da gigante nel campo dell’analisi dei dati applicati alla Manutenzione Preventiva, con l’obiettivo di favorire il processo di digitalizzazione della produzione. L’idea alla base è di raccogliere il maggior numero di dati possibili, elaborarli e ottenere così tutte le informazioni necessarie a ottimizzare i processi produttivi.


Manutenzione Preventiva Evoluta - Company System | Sygest Srl

I vantaggi ottenibili sono facilmente intuibili: riduzione dei costi di manutenzione degli impianti, diminuzione dei tempi di down-time e razionalizzazione degli investimenti grazie all’allungamento della vita utile dei dispositivi.

Utilizzando un approccio orientato alla Manutenzione Preventiva Evoluta, basata sull’interazione uomo-macchina, è possibile individuare a monte tutte le criticità di un sistema di produzione, prevedendo guasti, stalli e situazioni di malfunzionamento. L’intento è quello di eseguire un intervento manutentivo di revisione, sostituzione o riparazione prima che si manifesti il guasto.

Alla base di tutto ci sono i dati, vero e proprio cuore pulsante della Smart Factory, grazie a cui è possibile monitorare lo stato di salute dell’intero sistema e mettere in atto piani di manutenzione performanti. Partendo dalla grande mole di informazioni a disposizione (Big Data) reperibile in tempo reale, le aziende stanno progredendo verso nuovi modelli di business che vanno oltre la mera produzione, orientandosi fortemente al concetto di Service 4.0.

In questo contesto entra in gioco il Data Mining, processo che descrive l’individuazione di informazioni di varia natura mediante l’estrapolazione mirata da grandi banche dati: le tecniche e le strategie adoperate in questo ambito sono in gran parte automatizzate e costituite da specifici software e algoritmi.

Altro tema chiave per l’azienda in ambito di manutenzione e Service 4.0 è rappresentato dalla gestione del Ticketing System (ovvero il ticket per l’assistenza clienti). Il sistema software che implementa questa soluzione è in grado di gestire tutte le richieste di assistenza pervenute, fornendo numerosi benefici: la pratica del ticket risulta più semplice da organizzare e consente al personale incaricato di risolvere i problemi rapidamente e con maggiore soddisfazione da parte dei clienti.

Mediante un sistema di gestione ticketing, i clienti possono contattare direttamente l’azienda attraverso un canale predisposto e gli operatori hanno una visione completa e sempre aggiornata di ogni singola situazione.

Nell’universo del Service 4.0 gioca un ruolo chiave anche il Company System: uno strumento d’importanza strategica per l’azienda, capace di risolvere in modo efficiente numerosi problemi quotidiani e di fornire diverse opportunità legate ai seguenti ambiti: commerciale, vendite, assistenza, progettazione, calendarizzazione, produzione e qualità.

Il Company System è un sistema informatico che concentra in un’unica soluzione tutte quelle funzioni indispensabili alla gestione dei processi aziendali, comunemente svolte da più applicativi software quali:

  • Customer Relationship Management (CRM)
  • Project Management System (PMS)
  • Ticketing System
  • Product Lifecycle Management (PLM)
  • Manufacturing Execution System (MES)

Come approfondire tutti gli argomenti menzionati in questo articolo? Semplice, leggendo il nostro whitepaper su Manutenzione Preventiva Evoluta e Company System, scaricabile gratuitamente dal sito Sygest!

Whitepaper: indice degli argomenti trattati

Il nostro whitepaper su Manutenzione Preventiva Evoluta e Company System si articola in quattro capitoli:

Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail