Adobe Acrobat DC

Adobe Acrobat Dc - Sygest

Adobe Acrobat DC, la versione desktop completamente rinnovata della migliore soluzione PDF al mondo

 

Include un’APP Mobile che consente di compilare, firmare e condividere PDF su un qualsiasi dispositivo.

Inoltre, con i servizi Document Cloud, è possibile creare, esportare, modificare e monitorare i PDF in qualsiasi browser e avere accesso continuo ai file recenti su tutti i propri dispositivi.

Adobe Acrobat Dc - Sygest

Adobe ha recentemente presentato Adobe Acrobat DC, una versione Cloud based di Adobe Acrobat che funzionerà grazie all’interazione con la piattaforma Document Cloud per lo storage remoto.
L’uso combinato di questi due prodotti dovrebbe consentire di creare, editare e gestire i file PDF e i relativi contenuti attraverso qualunque tipologia di dispositivo (sia da “fisso” che da mobile), in maniera del tutto indipendente dalla postazione di riferimento. Questo dovrebbe garantire una maggiore libertà di movimento anche a chi opera in ambito enteprise.

L’ufficio diventa completamente mobile

Con Adobe Acrobat DC e i servizi Document Cloud è possibile accedere a tutti gli strumenti necessari per convertire, modificare e firmare file PDF. Si può iniziare a preparare un documento in ufficio, modificarlo mentre si è fuori in giro e inviarlo per l’approvazione finale: il tutto senza intoppi e con estrema disinvoltura.

E’ possibile modificare qualsiasi file, in qualsiasi momento

D’ora in avanti non verranno sprecate ore preziose a creare nuovi documenti a partire da zero. Sfruttando i contenuti esistenti di documenti cartacei o file PDF come punto di partenza, sarà possibile apportare modifiche direttamente nel PDF o esportarlo in un formato Microsoft Office. Si potrà lavorare sul proprio computer, da un browser o da un dispositivo mobile.

Firme elettroniche

Adobe Acrobat DC rende accessibili i servizi di firma elettronica a più di un miliardo di dispositivi in tutto il mondo. Ora chiunque potrà firmare legalmente i propri documenti. Il tutto muovendo un dito sui dispositivi touchscreen o con pochi e rapidi clic in un browser. Adobe Acrobat DC non è solo un’APP per la firma, ma consente anche di inviare, monitorare e archiviare facilmente i documenti firmati.

Con una bella interfaccia touchscreen

Abilitato al tocco e completamente mobile, con una nuova efficiente interfaccia che mette a disposizione tutti gli strumenti necessari.

Un sacco di nuove funzionalità :

  • Conversione da PDF in Word
  • Unione e combinazione di file
  • Scansione in PDF
  • Modifica del file PDF (anche sull’iPad)
  • Creazione di moduli PDF compilabili
  • Protezione di file PDF

 
– Per scaricare la versione di prova gratuita di 30 giorni di Adobe Acrobat DC clicca qui.

 

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail

Modalità di apposizione della firma elettronica

Modalità di apposizione della firma elettronica

La Normativa Comunitaria uniforma le modalità di apposizione della Firma Elettronica

 
Modalità di apposizione della firma elettronica - Sygest SrlDal 17 settembre scorso è in vigore il Regolamento UE n. 910 del 2014, in materia di identificazione elettronica e servizi fiduciari per le transazioni elettroniche nel mercato interno, che disciplina le modalità di apposizione della firma elettronica a convalida di documenti con valore probatorio.

In Italia, già da diversi anni, per le imprese vale l’utilizzo della posta elettronica certificata e della firma elettronica avanzata dei documenti. Con le nuove regole si dovrà prestare particolare attenzione all’individuazione delle Autorità preposte alla generazione dei codici elettronici necessari per garantire l’elaborazione di tali documenti sicuri, cioé non ripudiabili da chi li ha prodotti, e alle modalità da adottare per qualificare e monitorare nel tempo queste Autorità.

A livello Europeo, il Regolamento, conosciuto come “eIDAS – electronic IDentification Authentication and Signature” permetterà di modernizzare le modalità per l’effettuazione di transazioni di diverso tipo. Per esempio, sarà possibile rilasciare dei certificati di conformità, sigillati con un’apposita marcatura, che avranno valore di legge e non potranno essere contestati. Si pensi, ad esempio, al grandissimo mercato delle marcature CE, che devono riguardare specifici dispositivi o attrezzature, non in modo generico, ma puntuale. A questo proposito, avrà un rilievo significativo il cosiddetto “sigillo elettronico qualificato”.

La nuova disciplina comunitaria rafforza il principio che un documento, per avere valore probatorio, deve avere caratteristiche di affidabilità giuridica indipendenti dal “materiale” con il quale è stato prodotto, che sia pergamena, carta o “carta virtuale”. Si pensi, a questo proposito, alla fatturazione elettronica, alle modalità oggi in essere per la conservazione sicura di tali documenti e di altri documenti, destinati, comunque a mantenere valore probatorio.

Sygest con la soluzione SyAxinel e il proprio supporto organizzativo, ha già intrapreso da diversi anni questa strada..

Per saperne di più, leggi il materiale proposto sul nostro sito.

 
 

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail

Consenso informato digitale

Consenso informato digitale: quali sono i vantaggi reali?

 

Il consenso informato, insieme ai referti, alle cartelle cliniche e a tutti i dati riguardanti i pazienti (come ad esempio l’informativa sulla privacy), rappresentano la fetta più grande della documentazione gestita dalle aziende sanitarie. Ad oggi, in Italia, esistono ancora molte realtà che non conoscono o non utilizzano la firma elettronica avanzata. I principali ostacoli che hanno rallentato la diffusione del consenso informato digitale sono stati i limiti legislativi che fortunatamente oggi sono completamente superati.

Ora che la strada è spianata rimane da capire quali sono i vantaggi reali offerti da questa tecnologia. Principalmente si possono riassumere in:

  • Tutela dalle azioni legali dovute alla mancata esibizione del consenso informato o a consensi informati privi di firme
  • Riduzione dei tempi e dei costi di gestione, archiviazione, rintracciabilità dei documenti
  • Riduzione degli errori umani e dello smarrimento a cui sono soggetti i documenti cartacei mediante un sistema di allerta

 

Di seguito vi riportiamo un’infografica che presenta nel dettaglio i vantaggi del sistema di cui parliamo:


Consenso informato digitale - Sygest Srl

 

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail

Formati eterogenie di firma digitale, quali problemi incontra l’utente?

Formati eterogenie di firma digitaleLa firma digitale rappresenta sicuramente uno degli aspetti più importanti in un processo di dematerializzazione. L’utilizzo e la divulgazione di questa modalità sia in enti pubblici che in aziende private sono un reale vantaggio per l’utente finale, che comodamente dal suo pc può ricevere file pdf autenticati.

Come molti di voi sapranno i file pdf possono essere autenticati sia in modalità PADES (firmo tutto il documento) che in modalità  CADES ovvero P7M e in quel caso firmo la busta del doc.

Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail