Iper-Ammortamento 2019

Iper-ammortamento 2019 – incentivi fiscali Industria 4.0 | Sygest Srl

Iper-ammortamento 2019 – Numerosi incentivi fiscali destinati alle aziende per l’Industria 4.0

La nuova Legge di Bilancio prevede numerosi vantaggi per le aziende in ambito Industria 4.0, tra cui interessanti novità sugli incentivi fiscali legati all’iper-ammortamento 2019

La nuova Legge di Bilancio varata dal Governo prevede numerosi incentivi fiscali per le aziende, puntando a favorire lo sviluppo tecnologico e la crescita digitale secondo il modello Industria 4.0: uno su tutti l’iper-ammortamento 2019 per gli investimenti di beni materiali strumentali nuovi e ad alto contenuto tecnologico.

Sulla base delle disposizioni della Legge 232/2016 viene estesa l’agevolazione agli acquisiti di beni strumentali con caratteristiche “Industria 4.0” (Vedi allegato A), destinati a strutture produttive situate nel territorio dello Stato Italiano ed effettuati nel 2019, con la possibilità di consegna dei beni anche nel 2020 in presenza di ordini accettati con versamento di un acconto pari al 20% entro il 31/12/2019.

La manovra ha dunque disposto la proroga di un anno dell’incentivo fiscale, modificando però il metodo di calcolo dell’agevolazione a beneficio delle PMI, ma ha di fatto eliminato il super-ammortamento.

L’iper-ammortamento 2019 viene definito sulla base di alcuni scaglioni in misura decrescente rispetto al volume degli investimenti effettuati, ovvero:

  • 170% fino a 2,5 milioni di Euro di investimento;
  • 100% compresi tra 2,5 e 10 milioni di Euro di investimento;
  • 50% compresi tra 10 e 20 milioni di Euro di investimento;
  • 0% sulla parte di investimento eccedente il limite di 20 milioni di Euro.

L’iper-ammortamento 2019 prevede inoltre, per lo stesso periodo, anche agevolazione per i beni immateriali indicati nell’allegato B (legge n. 232/2016), tra cui quelli legati al cloud-computing, con la maggiorazione del 40%, senza limiti di importo, per chi effettua anche un solo investimento iper-ammortizzabile.

Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail

Industrial Internet of Things

Industrial Internet of Things - Industria 4.0 | Sygest Srl

Industrial Internet of Things (IIoT) – Soluzioni per l’Industria 4.0

 

Industrial Internet of Things o (Industry 4.0) è un’espressione molto popolare nel mondo anglosassone per identificare le tecnologie, utilizzate nel contesto industriale, diventate più smart e quindi in grado di rivoluzionare interamente lo scenario aziendale e produttivo, sempre più connesso e ottimizzato attraverso dati e analisi digitali.

Lo scopo dell’Industrial Internet of Things (IIoT) è quello di ottimizzare il processo produttivo connettendo tra loro le macchine, rilevando, acquisendo ed elaborando dati che consentano analisi e manutenzione predittiva, con conseguente risparmio dei costi. Questo è stato uno dei temi trattati nel corso del seminario intitolato “Dalla progettazione CAD al post vendita“, organizzato da Sygest nella giornata di martedi 6 novembre 2018.

Le macchine e i dispositivi collocati all’interno del sistema di produzione possono comunicare e inviare dati attraverso tre modalità: mediante connessione al PLC, a sistemi SCADA o tramite interfacce software in grado di dialogare con dispositivi IoT, sensori intelligenti, etc..

 

1 – PLC

Nonostante l’Industrial Internet of Things o (Industry 4.0) stia facendo passi da gigante il pilastro dell’automazione industriale rimane il PLC, considerato il principale centro di controllo per un sistema di produzione e l’unità di elaborazione centrale per tutte le decisioni in tempo reale.

I PLC vengono progettati per essere dispositivi autonomi e programmabili, in grado di reagire agli input/output ricevuti. Gli algoritmi di controllo al loro interno rispondono alle variazioni di livello logico di pilotaggio che comandano gli attuatori esterni.

I moderni PLC devono garantire:

  • controllo ad alte prestazioni, gli ambienti di produzione necessitano di PLC per elaborare istruzioni, interruzioni e supporto HMI integrato ad alta velocità;
  • connettività di tipo M2M, ovvero Machine-to-Machine, richiedendo così il supporto di più protocolli Industrial Ethernet;
  • sicurezza nelle comunicazioni e interoperabilità funzionale tra diverse piattaforme informatiche.

 

2 – Sistemi SCADA

I sistemi SCADA (acronimo di “Supervisory Control And Data Acquisition” ovvero “controllo di supervisione e acquisizione dati“) sono progettati per controllare un intero impianto di produzione industriale, anche a distanza.

Attraverso sensori e altri strumenti di misurazione collegati a macchinari e strutture della fabbrica, i sistemi SCADA garantiscono un controllo dell’intero sistema. Quando parliamo di sistemi SCADA ci riferiamo a un sistema informatico distribuito in grado di occuparsi della supervisione, raccolta dati e del controllo dell’impianto.

I sistemi SCADA supportano i processi decisionali in azienda e garantiscono un notevole sviluppo dell’automazione industriale, garantendo un controllo esaustivo del processo produttivo in tempo reale, riducendo la necessità di controlli manuali e la presenza fisica di operatori specializzati.

Attraverso la connettività alla rete Internet è infatti possibile accedere ai sistemi SCADA anche da remoto, sfruttando una connessione protetta (ad esempio tramite una VPN) per interagire con il pannello di controllo dell’impianto di produzione.

 
Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail

Progettazione CAD – Seminario

Progettazione CAD - post vendita | Sygest Srl

Dalla progettazione CAD al post vendita: il seminario di Sygest

Martedi 6 novembre 2018 presso il Daytona Business Hotel (Strada Giardinetto 6, Collecchio – PR), Sygest terrà un seminario gratuito intitolato “Dalla progettazione CAD al post vendita“,  in cui verranno analizzate nel dettaglio le linee guida per una corretta gestione della documentazione tecnica e visuale.

Referenti della giornata saranno:

  • l’Ing. Gabriele Copelli (Mechanical Engineer) che illustrerà le principali regole da seguire per una corretta progettazione CAD;
  • Cristian Fallini (Responsabile documentazione tecnica e training – Emmeti S.p.A.) che analizzerà nel dettaglio il case history di successo riguardante l’utilizzo della soluzione Digital Advanced Visualization di Sygest in merito alla creazione della documentazione visuale a supporto del service;
  • Alessandro Ravenna (Esperto SAP VEA) che parlerà delle principali opportunità fornite dalla realtà aumentata e virtuale, nell’ambito del training e dell’assistenza da remoto in tempo reale.

 

 

Regole per una corretta progettazione CAD

In ambito aziendale, per un uso ottimale e corretto di un sistema CAD è fondamentale seguire un appropriato metodo di lavoro, conforme sia alle specifiche potenzialità del sistema CAD in questione sia alle caratteristiche del settore industriale in cui si opera.

Questo metodo si estrinseca in vere e proprie regole di progettazione CAD, attraverso cui il sistema può implementare e standardizzare gli itinerari progettuali e organizzativi di realizzazione del prodotto industriale sino alla gestione delle informazioni utili al post vendita.

Da sottolineare inoltre l’importanza e tutti i numerosi vantaggi derivanti dell’utilizzo dei file di scambio .JT, il formato 3D leggero più diffuso nell’ambito del PLM per la visualizzazione, la collaborazione e l’interoperabilità CAD.

 
Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail

Realtà virtuale e tecnologia 3D

Realtà virtuale - tecnologia 3D - Fives OTO | Sygest

Realtà virtuale e tecnologia 3D al servizio della vendita e del post-vendita

In questo articolo affrontiamo il tema della realtà virtuale e della tecnologia 3D a supporto della vendita e del post-vendita analizzando un case history di successo: un progetto realizzato in ottica Industria 4.0 da Sygest®, insieme ad altri partner, per il gruppo Fives.

Il progetto in questione è stato sviluppato dal gruppo Fives tramite la consociata italiana Fives OTO S.p.A., azienda specializzata nella progettazione, costruzione e installazione di impianti per la produzione di tubi metallici e profili saldati.

In occasione dell’importante appuntamento di Tube 2018, fiera internazionale delle tecnologie per la produzione e lavorazione del tubo svoltasi a Dusseldorf dal 16 al 20 Aprile 2018, Fives ha presentato una nuova linea produttiva (che sarà commercializzata nell’arco del prossimo anno) sfruttando tutti i vantaggi della realtà virtuale.

Un modo assolutamente innovativo ed efficace di presentare al pubblico le nuove linee di vendita, evitando così l’onere di portare in fiera tutto l’equipaggiamento.


Realtà virtuale - tecnologia 3D - Fives OTO | Sygest Srl

All’interno dello stand di Fives è stata predisposta una stanza dedicata, opportunamente insonorizzata e oscurata, nella quale è stata offerta ai visitatori una learning experience costituita da:

  • breve video trailer emozionale utile a preparare l’atmosfera e creare aspettativa sui contenuti, far immergere lo spettatore in un contesto ad alta densità tecnologica e mostrare i punti di forza della nuova linea di prodotto;
  • Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail

SPS Italia 2018

SPS Italia 2018 – automazione industriale | Sygest Srl

SPS Italia 2018 – Sygest presente alla fiera dell’automazione industriale

Sygest partecipa a SPS Italia 2018, la fiera punto di riferimento per l’automazione industriale, per presentare le soluzioni sviluppate in ambito Service 4.0

 

Dal 22 al 24 maggio, presso il quartiere fieristico di Parma, si svolgerà la Fiera SPS Italia 2018, che ogni anno riunisce fornitori e produttori del mondo dell’automazione industriale coprendo l’intera gamma di prodotti del settore: dai componenti elettrici ai sistemi completi, incluse soluzioni di automazione integrata.

SPS Italia 2018 rappresenta un punto di riferimento per il panorama manifatturiero italiano dove si incontrano efficienza, produttività, competitività e innovazione.


SPS Italia 2018 – automazione industriale | Sygest Srl

Sygest sarà presente a SPS Italia 2018 allo stand A016 (padiglione DD) con la gamma completa di soluzioni sviluppate per l’automazione industriale e implementate secondo il modello dell’Industria 4.0, con l’obiettivo di migliorare l’interazione uomo-macchina.

Inoltre, giovedì 24 Maggio alle ore 11:00, presso la Digital Arena (padiglione Digital District) è in programma l’intervento dell’ingegner Artemio Bisaschi (CEO di Sygest) che illustrerà il progetto MdM 4.0 (Machine-driven Maintenance) di Sygest, incentrato sulla manutenzione guidata dalle macchine nel settore dell’automazione industriale.

 

Service 4.0: le innovative soluzioni di Sygest

Sygest crede fermamente nel paradigma del Service 4.0 e in tal senso punta a sviluppare delle soluzioni software in grado di offrire ai vendor di macchine industriali delle nuove e vantaggiose opportunità legate alla gestione della manutenzione, proponendo dei sistemi in grado di garantire alti standard di affidabilità ed elevati gradi di flessibilità associati a una forte automazione.

All’interno dello Stand A016 (Padiglione DD), Sygest illustrerà ai visitatori tutte le soluzioni sviluppate per l’automazione industriale. In particolare, verranno trattati aspetti riguardanti:

Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail

Iscriviti al Blog per ricevere tutte le news