Packing List Fotografica – Seminario Sygest

Packing List Fotografica e origine della merce: il seminario di Sygest

Venerdì 28 settembre, Sygest ha organizzato un seminario sul tema packing list fotografica, orientato in modo specifico alle problematiche relative alle spedizioni di merce. Referenti della giornata sono stati Marco Dolci (Shipping advisor) che ha illustrato le linee guida per la corretta gestione di una packing list, introducendo anche il delicato tema di origine della merce, ed Elena Vona (Shipping Department – Gebo Packaging Solutions Italy) che ha analizzato nel dettaglio il case history di successo riguardante l’utilizzo della soluzione Packing List Photo di Sygest da parte di Gebo Packaging Solutions Italy.

Clicca sul bottone in basso per scaricare le slide relative alle “Linee Guida su gestione Packing List e origine della merce”

 

Packing list fotografica: vantaggi della gestione visuale

La Packing List Fotografica, con tutti i benefici operativi che derivano dal suo utilizzo, rientra di diritto nella sfera di competenza di ciò che oggi viene indicato con il termine EIE (acronimo inglese di Excellence In Execution) e si riferisce alla capacità di un’azienda di conseguire nel migliore modo possibile tutti gli obiettivi prefissati in partenza, mirando alla piena soddisfazione del proprio cliente.


Packing List Fotografica - origine merci | Sygest Srl

Questo è l’aspetto principale che accomuna le imprese di maggior successo: elaborare strategie corrette per il proprio profilo di business e implementare quindi comportamenti idonei alla finalizzazione efficace e profittevole dei progetti.

Gli obiettivi dichiarati della Packing List Fotografica sono principalmente tre:

  • fornire informazioni chiare per identificare la merce oggetto di spedizione;
  • gestire le informazioni richieste non solo attraverso codici e descrizioni, ma anche con immagini;
  • identificare puntualmente ogni singolo componente oggetto di spedizione.

Nel caso concreto di Gebo Packaging Solutions Italy, la soluzione di Packing List Fotografica messa a punto da Sygest, ovvero Packing List Photo, ha permesso di migliorare notevolmente le pratiche di spedizione, grazie alla presenza di fotografie in grado di fornire un riscontro sintetico, immediato e dettagliato del materiale spedito.

Packing List Photo inoltre consente all’azienda di controllare, in tempo reale, il materiale che deve essere spedito. Con una packing list classica si ha a disposizione solo il codice del prodotto corredato da una descrizione approssimativa, con cui spesso è possibile confondersi.

Disponendo di una packing list fotografica è invece possibile dimostrare molto rapidamente ed efficacemente che tutte le voci riportate nella fattura di vendita (che viene dichiarata in dogana e corrisponde a ciò che viene spedito) corrispondono al reale contenuto nell’imballo.

Packing List Photo permette quindi di garantire un effettivo controllo tra il materiale da inviare e quello dichiarato, eliminando errori di compilazione della dichiarazione del materiale spedito, assicurando inoltre una sostanziale riduzione dei tempi di controllo in dogana.

La soluzione dà la possibilità di controllare la corretta spedizione del materiale lungo l’intera filiera di erogazione del servizio, condividendo, in tempo reale, un file visuale degli item spediti sia con il cliente che con l’imballatore e/o il fornitore. In questo modo è anche possibile definire specificamente le responsabilità relative alla spedizione: è il caso in cui si esternalizzi l’attività di imballaggio a un fornitore terzo.

Altro aspetto positivo garantito dall’utilizzo di una Packing List Fotografica è la riduzione dei tempi e dei costi in dogana: anche se lo sdoganamento è a carico del cliente, l’azienda fornitrice può mettere in campo tutti i mezzi necessari per poter sdoganare la merce nel più breve tempo possibile e al minor costo, erogando quindi al cliente un servizio di valore aggiunto riconosciuto.

Spesso alla dogana vengono fornite delle descrizioni approssimative, ma molte autorità di confine richiedono informazioni dettagliate e puntuali per ogni singolo componente oggetto di spedizione, con certificati e permessi specifici a corredo. In mancanza di questo livello di dettaglio, non è infrequente il fermo della merce in dogana.

Problematico ma assolutamente frequente è il caso in cui la spedizione riguardi pezzi di ricambio: in presenza di una dichiarazione incompleta, parziale o errata, la dogana ferma la merce. Con uno scenario del genere, il cliente che non riesce a ricevere il materiale per tempo vede compromessa la propria fase di produzione con conseguenti perdite dal punto di vista economico.

Ci troviamo nella situazione in cui il cliente non può ritirare la merce, se non dopo lunghe attese, e, superato un certo periodo di tempo, è anche costretto a pagare spese extra alle autorità doganali: tutto ciò con notevoli ripercussioni dal punto di vista dell’immagine e della reputazione dell’azienda fornitrice.

Mostrare solo una descrizione della merce spedita può quindi essere altamente penalizzante: se non si è in grado di specificare chiaramente ciò che si sta spedendo, il servizio verso il cliente perde valore e, anzi, può risultare addirittura dannoso. Una soluzione come Packing List Photo consente di superare brillantemente tutte queste problematiche.

 

Clicca sul bottone in basso per scaricare le slide relative alle “Linee Guida su gestione Packing List e origine della merce”

 

Info e contatti

Per ricevere ulteriori approfondimenti su packing list fotografica, origine della merce e Packing List Photo scrivici all’indirizzo e-mail e.corradini@sygest.it o visita il nostro sito web Sygest.com.
 
 

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti al Blog per ricevere tutte le news