Packing List Fotografica – Seminario Sygest

Packing List Fotografica - origine merci | Sygest Srl

Packing List Fotografica e origine della merce: il seminario di Sygest

Venerdì 28 settembre, Sygest ha organizzato un seminario sul tema packing list fotografica, orientato in modo specifico alle problematiche relative alle spedizioni di merce. Referenti della giornata sono stati Marco Dolci (Shipping advisor) che ha illustrato le linee guida per la corretta gestione di una packing list, introducendo anche il delicato tema di origine della merce, ed Elena Vona (Shipping Department – Gebo Packaging Solutions Italy) che ha analizzato nel dettaglio il case history di successo riguardante l’utilizzo della soluzione Packing List Photo di Sygest da parte di Gebo Packaging Solutions Italy.

Clicca sul bottone in basso per scaricare le slide relative alle “Linee Guida su gestione Packing List e origine della merce”

 

Packing list fotografica: vantaggi della gestione visuale

La Packing List Fotografica, con tutti i benefici operativi che derivano dal suo utilizzo, rientra di diritto nella sfera di competenza di ciò che oggi viene indicato con il termine EIE (acronimo inglese di Excellence In Execution) e si riferisce alla capacità di un’azienda di conseguire nel migliore modo possibile tutti gli obiettivi prefissati in partenza, mirando alla piena soddisfazione del proprio cliente.


Packing List Fotografica - origine merci | Sygest Srl

Questo è l’aspetto principale che accomuna le imprese di maggior successo: elaborare strategie corrette per il proprio profilo di business e implementare quindi comportamenti idonei alla finalizzazione efficace e profittevole dei progetti.

Gli obiettivi dichiarati della Packing List Fotografica sono principalmente tre:

  • fornire informazioni chiare per identificare la merce oggetto di spedizione;
  • gestire le informazioni richieste non solo attraverso codici e descrizioni, ma anche con immagini;
  • identificare puntualmente ogni singolo componente oggetto di spedizione.

Nel caso concreto di Gebo Packaging Solutions Italy, la soluzione di Packing List Fotografica messa a punto da Sygest, ovvero Packing List Photo, ha permesso di migliorare notevolmente le pratiche di spedizione, grazie alla presenza di fotografie in grado di fornire un riscontro sintetico, immediato e dettagliato del materiale spedito.

Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail

Dichiarazione di origine delle merci

Dichiarazione di origine delle merci | Packing list fotografica

Dichiarazione di origine delle merci e packing list fotografica

La dichiarazione di origine delle merci è un documento di fondamentale importanza che attesta l’origine del materiale da spedire, indicando il luogo in cui la merce è stata prodotta o dove ha subito l’ultima trasformazione sostanziale.

La specifica accompagna i prodotti esportati in via definitiva verso paesi extra-comunitari o anche comunitari, qualora l’importatore lo richieda espressamente.


Dichiarazione di origine delle merci | Sygest

La classificazione d’origine delle merci, gestita in maniera autonoma da ogni singola azienda, deve rispettare delle precise regole certificate.

Il dato riportato è di fondamentale importanza per varie operazioni.

  1. Domanda di rilascio di certificati di circolazione EUR 1 o base per la compilazione delle dichiarazioni su fattura. L’errata dichiarazione su un documento fiscale è perseguita non solo con sanzione amministrativa, ma anche penalmente.
  2. Correttezza, per permettere al ricevente la successiva classificazione e il calcolo dei dazi.

Per la corretta compilazione del dato è necessario che le imprese operanti sui mercati esteri riescano ad associare il dato  puntuale a ogni singolo item o insieme di item.

L’associazione può avvenire automaticamente grazie al supporto di una soluzione software estremamente verticale ed efficace. Sygest è in grado di fornire questo servizio grazie alla soluzione Packing List Photo.

È importante riuscire a gestire la tracciabilità delle documentazioni a supporto della spedizione, perché il prossimo futuro è quello di esportatore autorizzato (esiste un disegno di legge che prevede l’abolizione della documentazione cartacea a supporto dell’EUR 1).

Esportatore autorizzato (autorizzazione già indispensabile per Canada e Corea del Sud) è una richiesta di autorizzazione che dovrà essere inoltrata all’Agenzia delle Dogane competente per zona.

Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail

Iscriviti al Blog per ricevere tutte le news