SPS 2017

SPS 2017

SPS 2017 – Il progetto sul Service 4.0 sviluppato da Sygest e FMT

 

Nei giorni 23-25 maggio 2017, presso il polo fieristico di Parma, si è svolta SPS 2017 Italia, la fiera dell’automazione patrocinata da Messe Frankfurt, giunta quest’anno alla sua settima edizione.

In particolare, SPS 2017 ha visto il coinvolgimento di un importante network di digital innovation hub, con ben otto hub italiani, tra cui Smile Innovation Hub per la regione Emilia Romagna.

Missione degli hub è avvicinare domanda e offerta, ossia mettere in relazione e far conoscere progetti di sviluppo e best practice relative all’impiego a fini strategici e operativi di nuove tecnologie.




 

Proprio sotto l’egida di Smile Innovation Hub, dell’Unione Parmense degli Industriali e dell’Università degli Studi di Parma è stato presentato a SPS 2017 il case history che ha visto coinvolte le aziende Sygest e FMT, entrambe con sede a Parma.

Il progetto è stato sviluppato e realizzato in ottica Service 4.0 e si inserisce di diritto nel più ampio contesto delineato dalla Fabbrica 4.0.

Il programma ha l’ambizioso obiettivo di sviluppare una soluzione software che permetta a FMT di effettuare attività di manutenzione correttiva e, soprattutto, preventiva e predittiva a favore delle sue macchine e delle sue linee produttive e quindi, in ultima istanza, a totale vantaggio dei suoi clienti.

FMT è un’azienda specializzata nella progettazione e nella costruzione di macchine free-standing e impianti chiavi in mano per l’industria alimentare (riempitrici, pallettizzatori e depallettizzatori).

Il focus del progetto presentato a SPS 2017 punta a dare delle risposte alle varie esigenze degli attori della filiera, secondo il paradigma dell’Industria 4.0, con particolare riferimento al concetto di service.

Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedintumblrmail

Forum PA 2017

Forum PA 2017

Forum PA 2017– Modelli di conservazione digitale

A Forum PA interessante convegno sui “Modelli di conservazione digitale”: uno spunto prezioso per le università italiane incentrato su semplicità dei modelli, visione strategica, interoperabilità operativa, denormazione e deburocratizzazione

Giovedì 25 maggio, nel contesto di Forum PA, si è tenuto il convegno “Modelli di conservazione digitale” promosso dal professor Gianni Penzo Doria (direttore generale dell’Università degli Studi dell’Insubria), a cui hanno partecipato autorevoli professionisti del settore, fornendo interessanti spunti su temi specifici.

Forum PA è un appuntamento fisso che si tiene ogni anno a Roma e si propone come punto di incontro e collaborazione tra: Pubblica Amministrazione, imprese, atenei, mondo della ricerca e della società civile. Uno dei temi cruciali affrontati lo scorso anno è stato quella del Mobile Payment, una nuova piattaforma per la PA.

Dal convegno di quest’anno è emerso che il manuale di gestione documentale usato dalle amministrazioni pubbliche dovrà accompagnare sia il processo di trasformazione dell’amministrazione che il suo modo di gestire la produzione documentaria nel corso degli anni.

A tal proposito, i professionisti aderenti alla community di Procedamus hanno realizzato un modello di manuale di conservazione che tutte le amministrazioni pubbliche possono scaricare e personalizzare.

Relativamente al tema oggetto del convegno, l’appuntamento di Forum PA 2017 ha evidenziato il fatto che non sono necessarie ulteriori norme rispetto alle attuali già in vigore, ma occorre invece innovare seguendo le vie della concretezza e della semplicità.

Il concetto ribadito più volte per la conservazione digitale è quello di applicare modelli strategici e operativi non astratti.

 

I temi più importanti trattati al Forum PA 2017

  • gli aspetti critici della interoperabilità nella conservazione digitale e le relative soluzioni;
  • la bulimia normativa relativa al digitale;
  • l’esigenza di operare in modo più concreto e con maggiore semplicità.

Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedintumblrmail

Partner Meeting NTS

Partner Meeting NTS

Partner Meeting NTS 2017

Nei giorni 23 e 24 maggio 2017, si è tenuto a Milano Marittima (RA) il Partner Meeting NTS 2017, un evento organizzato da NTS Informatica (partner di Sygest), che da anni sviluppa e distribuisce sul territorio nazionale soluzioni software gestionali d’avanguardia, realizzati in tecnologia .NET.

Il Partner Meeting NTS 2017 si è svolto in due giornate con sessioni di lavoro comuni, momenti di incontro nell’area Partner Expo, riunioni di approfondimento e workshop tematici sulle soluzioni gestionali.

Partner Meeting NTS 2017 | Sygest Srl

Come già avvenuto nelle scorse edizioni, Sygest ha partecipato all’evento, confrontandosi su aspetti riguardanti le ultime novità del mondo del business, delle soluzioni software e delle tecnologie più all’avanguardia.

Inoltre, nell’edizione 2016, Sygest ha ricevuto il premio Big Reference 2015, riservato al partner che ha realizzato la più grande installazione del software durante l’anno solare precedente lo svolgimento del meeting.

In occasione del Partner Meeting NTS 2017Sygest ha presentato la nuova release di SYS Suite, il pacchetto completo di soluzioni dedicate al post vendita e al service, che è stato sviluppato facendo preciso riferimento ai principi e ai concetti espressi dall’Industria 4.0.

Di seguito elenchiamo i singoli applicativi del pacchetto SYS Suite:

  • Digital Advanced Visualization
  • Spare Parts Catalog Builder
  • Web Spare Parts
  • App Spare Parts
  • Packing List Photo
  • Service After Sales

Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedintumblrmail

SPS IPC Drives Italia

SPS IPC Drives Italia

SPS IPC Drives Italia 2017 – La Fiera dell’automazione industriale

 

SPS IPC Drives Italia è la manifestazione di riferimento per l’automazione industriale che riunisce tutti i più importanti fornitori e produttori del panorama italiano.

Dopo il successo ottenuto con la sesta edizione, che ha fatto registrare un incremento di visitatori del 22%, SPS IPC Drives Italia si prepara al suo settimo appuntamento, che si terrà a Parma dal 23 al 25 maggio 2017, presso il quartiere fieristico.

SPS IPC Drives Italia rappresenta una fiera di soluzioni e non solo di prodotti: si caratterizza infatti sia per la presenza di tutti i principali fornitori di componenti e sistemi per l’automazione, che per l’attenzione posta alle soluzioni tecnologiche e alla divulgazione delle applicazioni realizzate nei vari settori industriali.

 SPS IPC Drives Italia è anche agorà di confronto e di informazione che offre ai visitatori aree espositive dedicate a università, centri di ricerca, start-up, integratori di sistemi e industrial software, risultando particolarmente interessante per i costruttori di macchine e gli utilizzatori finali.

La ricca offerta formativa viene poi completata da tavole rotonde, convegni scientifici, seminari e workshop a tema.

Un appuntamento assolutamente da non perdere per progettisti, direttori tecnici, direttori di produzione, ma anche per titolari, amministratori delegati, direttori generali che potranno incontrare gli interlocutori giusti a cui porre le proprie domande e soprattutto per trovare sempre delle risposte adeguate.

 

Intervento di Sygest sul tema della Digitalization of Service

Giovedì 25 maggio alle ore 14 presso il Padiglione 7 (Sala Pistacchio) si terrà un importante seminario dal titolo “Il Cloud nell’Automazione Industriale: rischi ed opportunità.

A questo incontro interverranno Sygest (nella figura dell’ing. Bisaschi) e FMT che presenteranno un case history di collaborazione, legato al progetto SMILE (progetto che approfondiremo nel prossimo paragrafo).

Il tema di discussione che affronterà l’ing. Bisaschi è quello della Digitalization of Service, ovvero come i sistemi cyber fisici sono in grado di rispondere alle necessità del mondo meccanico.

Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedintumblrmail

Interpack 2017

Interpack 2017

Interpack 2017 – Digitalizzazione del Service

 

Da pochi giorni si è conclusa l’edizione 2017 di Interpack, la fiera internazionale del packaging e degli imballaggi industriali che si è svolta dal 4 al 10 maggio nel comprensorio fieristico di Düsseldorf (Germania).

Interpack si tiene ogni tre anni ed è un appuntamento irrinunciabile per gli addetti ai lavori dell’intera catena di distribuzione.

Interpack rappresenta una piattaforma unica in termini di vastità e internazionalità dell’offerta per aziende con prodotti e soluzioni tecnologiche di packaging e processi correlati: confezioni e materiali d’imballo per il settore alimentare e delle bevande, settore dolciario e dei prodotti da forno, industria farmaceutica e dei cosmetici, beni di consumo non-food, beni industriali.

Tutto questo panorama espositivo viene poi completato e integrato da temi specifici di carattere innovativo.

A Interpack 2017 erano presenti, in qualità di espositori, alcuni clienti di Sygest, i quali hanno presentato le loro soluzioni orientate all’ottica della Digitalizzazione del Service.


Interpack 2017 - Digitalizzazione del Service | Sygest Srl

La Digitalizzazione del Service è un tema di cruciale importanza (collegato sempre al discorso Industria 4.0) che analizzeremo meglio nel dettaglio nei prossimi articoli dedicati del nostro blog, che verranno poi raccolti nella nuova sezione chiamata “Digitalization of Service“.

In pratica, per diversificare la propria offerta, i produttori di macchine industriali possono dotarle di sistemi intelligenti e sensoristica come presupposto alla fornitura di nuovi servizi di assistenza e manutenzione.

A questo proposito, la gamma d’offerta Sygest riguardante l’area service/after sales, rilascia già applicazioni e servizi compliance con le prescrizioni di Industria 4.0.

Per esempio, le applicazioni 3D di Sygest, sono in grado di interoperare con macchine e linee di produzione, rilevando automaticamente componenti usurati o in procinto di esserlo, allertando un operatore e generando una richiesta d’offerta o d’ordine per i relativi componenti di ricambio.

La Digitalization of Service offre dunque ai vendor di macchine industriali delle nuove opportunità nella gestione della manutenzione, diversificando in questo modo la propria offerta commerciale e nello stesso tempo proporre dei sistemi in grado di garantire alti standard di affidabilità ed elevati gradi di flessibilità associati a una forte automazione.

Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedintumblrmail

Iscriviti al Blog per ricevere tutte le news