Digital Advanced Visualization

Digital Advanced Visualization

Fabbrica 4.0 – Perchè parlare di Digital Advanced Visualization?

 

Digital Advanced Visualization (DAV) è un termine creato da Sygest Srl per identificare l’impiego della tecnologia 3D nella fase di progettazione, in uno scenario che consente di usufruire dei dati sottostanti al progetto di una macchina o di un componente. Tutto questo sta pian piano rivoluzionando il modo di operare delle aziende metalmeccaniche.

Questi metadati sono insiti nella progettazione in 3D e permettono all’utente aziendale di integrare nel progetto 3D tutte le informazioni e le documentazioni utili che accompagnano il modello 3D (la macchina o il componente) durante il suo intero ciclo di vita: dalla fase di progettazione a quella di sviluppo, dalla fabbricazione alla commercializzazione, fino ad arrivare alla vendita e alle attività di post-vendita correlate.

La fabbrica del futuro è sempre più presente e viene identificata con il concetto di Fabbrica 4.0, una denominazione difficile da definire ma che evoca immediatamente il dialogo tra: nuove tecnologie di comunicazione, prodotti della nano elettronica e sistemi software sempre più avanzati. Questa sinergia è sempre più orientata ad ottimizzare e rendere più efficaci e vantaggiosi i processi produttivi. Sono molte le indicazioni che fanno intravedere questi nuovi orizzonti, una di queste è appunto lo scenario mostrato dalla Digital Advanced Visualization.

 



 

Digital Advanced Visualization: la progettazione 3D

Un segnale molto forte e indicativo proviene della Digital Advanced Visualization e della progettazione 3D, in particolar modo la progettazione eseguita attraverso software 3D, supportata da sistemi hardware ottimizzati e performanti necessari per poter sostenere la potenza di calcolo richiesta da tali programmi.

La progettazione 3D diventa quindi un elemento fondamentale per garantire sia l’efficiente integrazione di tutte le combinazioni economiche d’impresa che il corretto ed efficace coordinamento con tutti gli attori che collaborano alle attività aziendali (fornitori, clienti, organismo personale, partner esterni, ecc…).

Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedintumblrmail

Piano di Progetto

Piano di Progetto

Fabbrica 4.0: l’importanza del piano di progetto nell’era digitale

 

Nel moderno contesto aziendale, caratterizzato da una continua e serrata competizione a livello globale, le imprese devono imparare a fare sistema, non solo da un punto di vista strategico ma anche prettamente lavorativo ed è qui che entra prepotentemente in gioco il piano di progetto.

Come sottolineato più volte dalla Fabbrica 4.0, il livello di innovazione costringe oggi le aziende ad interrogarsi sulle iniziative digitali da intraprendere. Molti settori sono oggetto di cambiamenti e nuove sfide dovute alla diffusione di: dispositivi mobile di ultima generazione, sistemi cloud in grado di raccogliere un grande volume di dati e soluzioni software all’avanguardia.

Gli investimenti possono essere molto rilevanti a fronte di risultati che non trovano né realizzazione economica nell’immediato, né certezza di ritorni positivi. Diviene quindi cruciale per le aziende la fase stesura di un piano di progetto che dia le basi perseguire traguardi importanti.

 

Piano di progetto: guida ai criteri di pianificazione

Ogni qual volta si realizza un progetto occorre sempre stabilire a monte quali sono le variabili da prendere in considerazione e gli attori da coinvolgere. Senza un efficace piano di progetto (o piano di project management) la probabilità che un progetto possa fallire sul nascere o che non riesca a centrare tutti i suoi obiettivi è molto alta.

Qualunque sia la dimensione del progetto in esame, il piano di progetto costituirà la “rotta” da seguire, ovvero il punto di riferimento (baseline) rispetto al quale calcolare gli scostamenti ed individuare gli interventi correttivi in corso d’opera, in modo che tutto rimanga in linea con le attese degli stakeholder. In assenza di un piano di progetto non sarà invece possibile monitorare continuamente il progetto ed eventualmente ripianificarlo alla luce dell’andamento reale delle attività.

La perfetta conoscenza delle problematiche del cliente non costituisce una condizione sufficiente a garantire il successo di una soluzione progettuale. Diventa indispensabile considerare il contributo delle tecnologie, non solo come strumenti attuativi, ma anche come opportunità utili per individuare altri possibili sviluppi e scenari.


Piano di Progetto - Fabbrica 4.0 | Sygest Srl

 

Come predisporre un piano di progetto operativo: approccio proposto

Per predisporre un piano di progetto operativo è indispensabile classificare in maniera uniforme tutte le singole attività, confrontare i diversi strumenti a disposizione, favorirne il loro riutilizzo e verificare lo stadio di evoluzione del progetto. Lo schema che viene proposto di seguito classifica le attività in 15 tipologie, accorpandole in 4 fasi: preparazione e avvio del progetto, analisi e riprogettazione dei processi, realizzazione del progetto informatico e verifica dei risultati.

Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedintumblrmail

Referti radiologici con immagini

Referti radiologici con immagini

47° Congresso Nazionale della SIRM: Sygest Srl presenterà la sua soluzione sui Referti radiologici con immagini scaricabili via web

 

Sygest Srl sarà presente al 47° Congresso Nazionale della SIRM che si terrà a Napoli dal 15 al 18 Settembre 2016 presso la Mostra D’Oltremare di Napoli. Il titolo del Congresso di quest’anno è “L’imaging in oncologia… e non solo: il futuro è oggi“. In questo importante contesto Sygest Srl, partner Adobe e AGFA, presenterà la sua soluzione assolutamente innovativa dei referti radiologici con immagini scaricabili via web, che permette ai cittadini di scaricare dal web, in formato PDF, i referti radiologici con immagini.

 

Referti radiologici con immagini scaricabili via web: la soluzione software di Sygest

Sygest Srl è una società di Information Technology di Parma fondata nel 1996 che propone soluzioni software ai più importanti istituti pubblici e privati, sia in ambito nazionale che internazionale. Mettendo a disposizione il proprio know-how sul PDF e sulle tecnologie Adobe, Sygest ha preso parte allo sviluppo di questa importante soluzione applicativa realizzando un sistema software in grado di inserire le immagini in formato PDF all’interno di referti medici. Questa innovativa tecnologia consentirà a tutti gli utenti di poter usufruire, da remoto, di un servizio molto utile ed efficiente di referti radiologici con immagini.


Referti radiologici con immagini | Congresso Nazionale SIRM

I referti radiologici saranno memorizzati su documenti in formato PDF e conterranno sia il referto testuale prodotto dallo specialista che le immagini (statiche o in movimento) prodotte dalla diagnostica utilizzata (la risonanza magnetica, per esempio). Questi file saranno scaricabili attraverso un apposito portale web e avranno valenza clinica, ossia consentiranno al medico di famiglia o allo specialista (a cui il cittadino deciderà di far valutare le immagini radiologiche che lo riguarderanno) di accedere in pochissimi secondi all’archivio delle immagini radiologiche (PACS).

Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedintumblrmail

Identità Digitale

Identità Digitale

Identità digitale: SPID nelle Università

 

In questi ultimi anni, grazie all’evoluzione e alla diffusione dei diversi servizi informatici, le Università italiane hanno affrontato il problema legato alla gestione dell’identità digitale e del conseguente accesso ai servizi da parte degli studenti e dei dipendenti dell’Ateneo (docenti, ricercatori ed il numerosissimo personale tecnico-amministrativo).

Per questi utenti le Università mettono a disposizione un’ampia gamma di servizi: l’accesso alla rete wi-fi, il catalogo online delle biblioteche , il gestionale studenti, un account di posta elettronica, uno spazio per la condivisione di materiale utili allo studio e alla ricerca e sistemi per pubblicare dei paper. In questi casi è fondamentale che l’identità digitale di ogni individuo venga verificata in modo sicuro e che quindi l’utente possa accedere a questi servizi nella maniera più semplice e intuitiva possibile.

A complicare la situazione si aggiungono i casi purtroppo frequenti in cui una stessa persona riveste più ruoli all’interno dell’organigramma della medesima Università (o in più Università). Ad esempio, può capitare che una persona possieda una coppia di credenziali per la carriera conclusa come studente in un Ateneo e un’altra per l’attività di ricercatore presso un altro Ateneo; oppure una coppia di credenziali come studente e l’altra come amministrativo, e così via. Fino ad oggi l’onere di dover gestire questa molteplicità di ruoli ricadeva sulla persona stessa.

In linea con l’ambizioso progetto di creare un’Università Digitale, Sygest Srl propone la sua soluzione SyAnthus, dedicata alla sottomissione delle istanze online e gestione dei procedimenti che può facilmente integrarsi con qualunque tipo di infrastruttura. SyAnthus è infatti un servizio in cloud in grado di rendere più veloci e meno onerose le pratiche interne all’Università, facilitando i rapporti con gli studenti e gli utentu dell’ateneo. La modulistica va on-line: immediatamente compilata, immediatamente trasmessa e immediatamente elaborata. Il software è in grado di effettuare le seguenti operazioni: compilazione on-line/off-line, controlli interattivi sui dati introdotti, firma digitale o firma elettronica avanzata, smistamento automatico.


Identità digitale - SyAnthus | Sygest Srl

Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedintumblrmail

Iscriviti al Blog per ricevere tutte le news