AISIS Convegno 2017

AISIS Convegno 2017 - Sanità Digitale | Sygest

AISIS – Convegno Nazionale 2017

Nell’ambito del tema sulla privacy e la sicurezza a supporto dell’innovazione digitale nella Sanità, si svolgerà a Torino durante i giorni 12-13 ottobre 2017 (presso l’Hotel NH Torino Centro), il Convegno AISIS 2017 incentrato sul concetto: “Impatti dell’applicazione del nuovo GDPR sui processi di innovazione digitale nelle aziende sanitarie“.

Come ogni anno il Convegno Nazionale di AISIS vede confrontarsi circa 200 professionisti tra CIO e operatori sulle tematiche più innovative legate alla Sanità Digitale italiana e mondiale, in un costante confronto con le tendenze del mercato e le nuove tecnologie.

Inoltre, a sottolineare l’importanza di questo evento, c’é il fatto che i documenti congressuali di AISIS diventano poi degli standard “de facto” e delle linee guida per le realizzazione di progetti innovativi in ambito sanitario.

Per scaricare il programma completo del Convegno AISIS 2017 in formato PDF: clicca qui

 

AISIS – Finalità dell’associazione

AISIS è l’acronimo di Associazione Italiana Sistemi Informativi in Sanità: è un’associazione nata nel 2003 con lo scopo di dare visibilità a coloro che si occupano in ambito professionale di ICT all’interno delle aziende sanitarie italiane, siano esse pubbliche o private, col fine ultimo di favorire il passaggio verso la cosiddetta Sanità Digitale.

Uno dei principali obiettivi di AISIS consiste nel far crescere la cultura di management dei sistemi informativi in ambiente sanitario, in modo da dare maggiore visibilità e rilievo ad uno strumento che troppo spesso non viene sfruttato a dovere per il suo reale potenziale.

Il Sistema Informativo rappresenta una componente organizzativa e tecnologica fondamentale per il corretto funzionamento delle aziende sanitarie e per tale motivo occorre che venga pianificato, progettato, realizzato e gestito attraverso delle logiche e tecniche di management, in modo sistematico e non con interventi estemporanei.

Tutto questo richiede ovviamente una maggiore percezione di cosa rappresenti oggi il sistema informativo nelle Aziende Sanitarie e soprattutto degli skill professionali indispensabili per coloro che saranno chiamati a gestirli.

AISIS opera sia attraverso propri gruppi di lavoro in cui sono coinvolti numerosi soci in rappresentanza di Aziende Sanitarie e Regioni, sia attraverso la partecipazione a gruppi o tavoli di lavoro in sedi professionali, istituzionali e tecniche a livello nazionale.

Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail

Sanità Digitale e Piano Triennale ICT

Sanità Digitale e Piano Triennale ICT

Sanità Digitale: il futuro tracciato secondo il Piano Triennale ICT

Ottime notizie per quel che riguarda la Sanità Digitale. Lo scorso fine maggio, infatti, il Presidente del Consiglio dei Ministri ha varato il Piano Triennale per l’Informatica nella Pubblica Amministrazione (2017–2019), attraverso cui l’AgID (Agenzia per l’Italia Digitale) insieme al Team per la Trasformazione Digitale definisce il modello di riferimento per lo sviluppo e l’evoluzione del sistema informativo della Pubblica Amministrazione italiana.

Il Piano Triennale identifica un modello per lo sviluppo del digitale delineando i principi fondamentali da seguire, le regole di usabilità e interoperabilità e precisando la logica di classificazione delle spese per le ICT del settore pubblico secondo le linee guida europee e del Governo.

La versione appena pubblicata si riferisce però solo alle attività per il 2018: entro il mese di settembre di ogni anno verrà pubblicata una versione aggiornata del Piano al fine di indirizzare le azioni per l’anno successivo.

Il Piano Triennale rappresenta di fatto il primo documento di indirizzo strategico ed economico che permette di guidare operativamente la trasformazione digitale della PA, coordinando le attività relative ai 4,6 miliardi di euro (fonti di finanziamento nazionali e comunitarie) che sono stati stanziati per il raggiungimento degli obiettivi prefissati della strategia Crescita Digitale.

In accordo con la Legge di Stabilità 2016, si dà inoltre il via ad un percorso di guida per la riqualificazione della spesa nel settore ICT che consentirà, a livello nazionale, un risparmio del 50% della spesa annuale, da raggiungere alla fine del triennio 2016-2018, destinando i fondi in investimenti per innovazione e sviluppo.

AgID si occuperà di guidare il coordinamento, l’attuazione e il monitoraggio delle amministrazioni nella fase di adeguamento alle indicazioni contenute nel Piano.

 

Sanità Digitale: punto della situazione

Analizzando nello specifico quel che riguarda l’ecosistema Sanità, occorre menzionare l’accordo con la Missione “Tutela della salute” e il documento Strategia per la Crescita Digitale 2014-2020, in cui viene identificata l’azione “Sanità digitale“.

Gli attori che vengono coinvolti in questo processo sono: Ministero della Salute, MEF, ISS, Regioni, Aziende sanitarie, AgID, Istituti zooprofilattici, AGENAS, AIFA.

La Sanità Digitale punta ad innovare quella che è la figura tradizionale della sanità italiana a cui siamo abituati, così da poter fornire sempre più servizi ai cittadini e aumentarne l’efficienza.

Tra i vari obiettivi dichiarati, la Sanità Digitale punta a:

  • riorganizzare e potenziare i servizi messi a disposizione dei cittadini
  • coordinare l’attività dei diversi operatori
  • migliorare e semplificare la comunicazione e l’interazione con utenti e aziende potenzialmente coinvolte, come i fornitori a livello centrale, regionale e locale
  • fornire al cittadino un servizio che gli consenta di poter tracciare, consultare e condividere la propria storia sanitaria (eventi clinici presenti e trascorsi riguardanti l’assistito) attraverso un’infrastruttura digitale in grado di gestire dati e documenti in formato digitale di tipo sanitario e socio-sanitario

Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail

Fascicolo Sanitario Elettronico

Fascicolo Sanitario Elettronico - FSE | Sygest Srl

Fascicolo Sanitario Elettronico: il punto della situazione in Italia

 

Il Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE), insieme alla ricetta elettronica e alla telemedicina, rappresenta uno degli strumenti innovativi su cui la sanità digitale punta fortemente per poter fornire un servizio più efficiente ai cittadini.

L’intento è dunque quello di focalizzarsi in maniera netta e decisa sull’impiego delle tecnologie ICT in ambito sanitario, allo scopo di:

  • riorganizzare e potenziare i servizi messi a disposizione dei cittadini;
  • coordinare l’attività dei diversi operatori;
  • migliorare e semplificare la comunicazione e l’interazione con utenti e aziende potenzialmente coinvolte, come i fornitori a livello centrale, regionale e locale.


Fascicolo Sanitario Elettronico | Sygest Srl

La trasformazione digitale della Sanità Pubblica è una prospettiva realistica e assolutamente necessaria al giorno d’oggi, in modo da garantire più vantaggi, aumentare l’efficienza dei sistemi sanitari e nello stesso tempo ridurre i costi.

Il Fascicolo Sanitario Elettronico è uno strumento che raccoglie dati e documenti digitali di tipo sanitario e socio-sanitario generati da eventi clinici presenti e trascorsi, riguardanti l’assistito.

In pratica al suo interno viene raccolta tutta la storia clinica di una persona, generata da una o più strutture sanitarie, viene continuamente alimentata dal personale addetto del Servizio Sanitario Nazionale (SSN) e dei servizi socio-sanitari regionali e può essere arricchita anche da ulteriori documenti caricati online dall’utente stesso.

Previo consenso dell’assistito, inoltre, il Fascicolo Sanitario Elettronico può essere utilizzato per le finalità di prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione perseguite dai soggetti del Servizio Sanitario Nazionale e dei servizi socio-sanitari regionali che prendono in cura il soggetto.

 

Referti radiologici con immagini scaricabili via web: l’applicativo di Sygest

La Sanità Digitale nel corso della sua continua evoluzione si basa sempre più sul supporto di tecnologie di ultima generazione, software all’avanguardia,  comunicazione fatta attraverso internet, app sviluppate per dispositivi mobili come tablet e smartphone.

A tal proposito, menzioniamo l’applicazione sviluppata da Sygest, insieme alla AULSS9 Scaligera e altri importanti partner dell’ICT, che consente di scaricare via web e in formato PDF i referti radiologici con immagini.

Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail

Digital health

Digital health: la rivoluzione digitale della Sanità | Sygest Srl

Digital health: la rivoluzione digitale della sanità

 

La trasformazione digitale della sanità pubblica o digital health è una prospettiva realistica e assolutamente necessaria al giorno d’oggi. Essa è in grado da sola di garantire diversi vantaggi, contribuendo in maniera consistente ad aumentare l’efficienza dei sistemi sanitari e nello stesso tempo a ridurre i costi, con risvolti positivi sulla qualità dell’assistenza fornita ai pazienti.

La digital health o sanità digitale ci si basa sul supporto di: tecnologie di ultima generazione, software all’avanguardia, comunicazione fatta attraverso la rete di internet, app sviluppate per dispositivi mobili come tablet e smartphone.

La digital health è quindi il complesso delle risorse, soluzioni e tecnologie informatiche di rete applicate alla salute ed alla sanità.

Ciò nonostante l’Italia dimostra di essere abbastanza indietro rispetto alla maggior parte degli altri paesi dell’Unione Europea, per quanto concerne l’adozione di soluzioni e applicazioni digitali in ambito sanitario. Queste altre realtà sono caratterizzate da un contesto di base ben diverso da quello italiano, in cui si evidenzia un alto grado di digitalizzazione negli studi medici ed un elevato numero di pazienti che utilizzano Internet per cercare informazioni inerenti alla salute o semplicemente per poter prenotare le visite mediche.

Sono tante le cose che possono essere fatte attraverso la digital health, alcune di esse sono:

  • la ricerca online di informazioni sulla salute;
  • la prenotazione di visite mediche attraverso Internet;
  • i medici generici possono inviare le prescrizioni ai farmacisti in formato elettronico;
  • il paziente può scaricare, in formato elettronico, i referti delle sue radiografie, oppure i risultati delle analisi dell’esame a cui è stato sottoposto, senza doversi recare in ospedale;
  • i medici generici possono utilizzare il web per condividere i dati sanitari dei pazienti con altri operatori e professionisti del settore.


Digital health infographic | Sygest

 
Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail

Referti radiologici con immagini

Referti radiologici con immagini | Congresso Nazionale SIRM

47° Congresso Nazionale della SIRM: Sygest Srl presenterà la sua soluzione sui Referti radiologici con immagini scaricabili via web

 

Sygest Srl sarà presente al 47° Congresso Nazionale della SIRM che si terrà a Napoli dal 15 al 18 Settembre 2016 presso la Mostra D’Oltremare di Napoli. Il titolo del Congresso di quest’anno è “L’imaging in oncologia… e non solo: il futuro è oggi“. In questo importante contesto Sygest Srl, partner Adobe e AGFA, presenterà la sua soluzione assolutamente innovativa dei referti radiologici con immagini scaricabili via web, che permette ai cittadini di scaricare dal web, in formato PDF, i referti radiologici con immagini.

 

Referti radiologici con immagini scaricabili via web: la soluzione software di Sygest

Sygest Srl è una società di Information Technology di Parma fondata nel 1996 che propone soluzioni software ai più importanti istituti pubblici e privati, sia in ambito nazionale che internazionale. Mettendo a disposizione il proprio know-how sul PDF e sulle tecnologie Adobe, Sygest ha preso parte allo sviluppo di questa importante soluzione applicativa realizzando un sistema software in grado di inserire le immagini in formato PDF all’interno di referti medici. Questa innovativa tecnologia consentirà a tutti gli utenti di poter usufruire, da remoto, di un servizio molto utile ed efficiente di referti radiologici con immagini.


Referti radiologici con immagini | Congresso Nazionale SIRM

I referti radiologici saranno memorizzati su documenti in formato PDF e conterranno sia il referto testuale prodotto dallo specialista che le immagini (statiche o in movimento) prodotte dalla diagnostica utilizzata (la risonanza magnetica, per esempio). Questi file saranno scaricabili attraverso un apposito portale web e avranno valenza clinica, ossia consentiranno al medico di famiglia o allo specialista (a cui il cittadino deciderà di far valutare le immagini radiologiche che lo riguarderanno) di accedere in pochissimi secondi all’archivio delle immagini radiologiche (PACS).

Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail

Iscriviti al Blog per ricevere tutte le news