Formato PDF

Il formato PDF: potente, versatile e flessibile. Se sai come ottimizzarlo…

 

Il formato PDF, come sappiamo, ha acquisito con gli anni la capacità di essere uno strumento potente e polifunzionale, rimanendo allo stesso tempo versatile e flessibile. La diffusione di questo formato, il rispetto degli standard ISO e l’evoluzione dei Software Acrobat sono stati accompagnati da un rapido e continuo cambiamento dei Device da cui i file venivano visualizzati.
Considerando quindi il PDF come un vero e proprio contenitore di dati è diventato fondamentale, nel momento della creazione di questi file, considerare molteplici fattori:

  • Chi sarà il mio audience
  • Come trasmetterò il mio PDF
  • Che device utilizzeranno i miei destinatari
  • Come utilizzeranno il PDF che riceveranno?

Considerati questi fattori una delle problematiche più comuni è la dimensione del file per l’invio dello stesso per mail e per il download e la visualizzazione su dispositivi mobili. In questo articolo vogliamo darvi alcuni consigli su come ottimizzare al meglio il vostro file PDF.

  • L’utilizzo del comando “Save As” è un buon metodo per mantenere le dimensioni del file contenute. Cliccare continuamente su “Save” non fa altro che aggiungere informazioni al vostro file.
  • Utilizzare PDF Optimizer che in genere è presente sul vostro Acrobat in fase di salvataggio è fondamentale per ottimizzare al meglio il vostro documento.

 
Con PDF optimizer, cliccando “Save As -> Pdf Optimized” e cliccando su impostazioni si aprirà questa finestra:


formato pdf - Sygest Srl

– Da qui potrete :

  • Verificare le dimensioni dei singoli contenuti
  • Scegliere la modalità standard, personalizzabile
  • Togliere gli elementi superflui
  • Ottimizzare e ridurre le immagini
  • Pulire il PDF con Clean Up Panel

 

Per scoprire tutte le potenzialità del formato PDF, in particolare per la Gestione Ricambi nel Settore Metalmeccanico e Alimentare e per la Pubblica Amministrazione, consultate il nostro sito www.sygest.com oppure scriveteci a e.corradini@sygest.it.

 

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail