Adobe Acrobat DC

Adobe Acrobat Dc - Sygest

Adobe Acrobat DC, la versione desktop completamente rinnovata della migliore soluzione PDF al mondo

 

Include un’APP Mobile che consente di compilare, firmare e condividere PDF su un qualsiasi dispositivo.

Inoltre, con i servizi Document Cloud, è possibile creare, esportare, modificare e monitorare i PDF in qualsiasi browser e avere accesso continuo ai file recenti su tutti i propri dispositivi.

Adobe Acrobat Dc - Sygest

Adobe ha recentemente presentato Adobe Acrobat DC, una versione Cloud based di Adobe Acrobat che funzionerà grazie all’interazione con la piattaforma Document Cloud per lo storage remoto.
L’uso combinato di questi due prodotti dovrebbe consentire di creare, editare e gestire i file PDF e i relativi contenuti attraverso qualunque tipologia di dispositivo (sia da “fisso” che da mobile), in maniera del tutto indipendente dalla postazione di riferimento. Questo dovrebbe garantire una maggiore libertà di movimento anche a chi opera in ambito enteprise.

L’ufficio diventa completamente mobile

Con Adobe Acrobat DC e i servizi Document Cloud è possibile accedere a tutti gli strumenti necessari per convertire, modificare e firmare file PDF. Si può iniziare a preparare un documento in ufficio, modificarlo mentre si è fuori in giro e inviarlo per l’approvazione finale: il tutto senza intoppi e con estrema disinvoltura.

E’ possibile modificare qualsiasi file, in qualsiasi momento

D’ora in avanti non verranno sprecate ore preziose a creare nuovi documenti a partire da zero. Sfruttando i contenuti esistenti di documenti cartacei o file PDF come punto di partenza, sarà possibile apportare modifiche direttamente nel PDF o esportarlo in un formato Microsoft Office. Si potrà lavorare sul proprio computer, da un browser o da un dispositivo mobile.

Firme elettroniche

Adobe Acrobat DC rende accessibili i servizi di firma elettronica a più di un miliardo di dispositivi in tutto il mondo. Ora chiunque potrà firmare legalmente i propri documenti. Il tutto muovendo un dito sui dispositivi touchscreen o con pochi e rapidi clic in un browser. Adobe Acrobat DC non è solo un’APP per la firma, ma consente anche di inviare, monitorare e archiviare facilmente i documenti firmati.

Con una bella interfaccia touchscreen

Abilitato al tocco e completamente mobile, con una nuova efficiente interfaccia che mette a disposizione tutti gli strumenti necessari.

Un sacco di nuove funzionalità :

  • Conversione da PDF in Word
  • Unione e combinazione di file
  • Scansione in PDF
  • Modifica del file PDF (anche sull’iPad)
  • Creazione di moduli PDF compilabili
  • Protezione di file PDF

 
– Per scaricare la versione di prova gratuita di 30 giorni di Adobe Acrobat DC clicca qui.

 

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail

Il racconto del post vendita parte prima

Il racconto del post vendita Parte Prima

 

Titolo volutamente bizzarro se pensiamo al settore metalmeccanico e alla realtà italiana.

 

Il racconto del post vendita parte prima - Omino SygestQuello che stiamo imparando quotidianamente e che comunque i canali social e i dispostivi mobile, sono entrati nella nostra vita quotidiana e hanno abituano l’utente ad avere sempre e comunque informazioni semplici e raggiungibili. Se assumiamo per buono questo presupposto e lo trasliamo nel settore manifatturiero italiano, l’utente nel suo quotidiano lavorativo si aspetta che le informazioni siano usufruibili con lo strumento a lui più comodo in quel momento. Immaginiamo che una macchina all’interno di uno stabilimento si fermi, sono le 2 di notte. Sicuramente anche il più bravo manutentore non conosce forse tutto di quella macchina e proprio quell’1% non chiaro, ha dato il problema.

– Quindi?

– Chiama il numero verde?

– Consulta il web?

– Cerca il manuale macchina?

– Consulta un collega?

– Manda foto e video del problema alla casa produttrice?

– Cerca il suo responsabile?

– Tante azioni e situazioni che possono essere attivate in diverse modalità.

Se ad esempio in quel momento avesse il pc acceso con la chat aziendale, guarderebbe chi è on line, ma sono le due di notte e a quell’ora la rete aziendale non è molto popolata.

Va sul web, ma non ricorda username e password per scaricare il manuale macchina aggiornato.

Non continuo in questa lunga rassegna di sfortune  che possano accadere, ma era solo un semplice gioco di fantasia per porre una riflessione: più vicino e raggiungibile a te e al tuo operatore  è l’informazione, sicuramente avrai creato con lui un canale di comunicazione e quindi un rapporto!

Alla prossima puntata…

 

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail