Manutenzione Preventiva Evoluta e Company System

Manutenzione Preventiva Evoluta - Company System | Sygest Srl

Manutenzione Preventiva Evoluta e Company System – Whitepaper di Sygest

Partendo dall’acquisizione dei dati, come può un’azienda generare valore attraverso la Manutenzione Preventiva Evoluta e il Company System? E’ questo il tema di discussione del whitepaper in regalo da Sygest!

In ambito industriale la ricerca ha registrato passi da gigante nel campo dell’analisi dei dati applicati alla Manutenzione Preventiva, con l’obiettivo di favorire il processo di digitalizzazione della produzione. L’idea alla base è di raccogliere il maggior numero di dati possibili, elaborarli e ottenere così tutte le informazioni necessarie a ottimizzare i processi produttivi.


Manutenzione Preventiva Evoluta - Company System | Sygest Srl

I vantaggi ottenibili sono facilmente intuibili: riduzione dei costi di manutenzione degli impianti, diminuzione dei tempi di down-time e razionalizzazione degli investimenti grazie all’allungamento della vita utile dei dispositivi.

Utilizzando un approccio orientato alla Manutenzione Preventiva Evoluta, basata sull’interazione uomo-macchina, è possibile individuare a monte tutte le criticità di un sistema di produzione, prevedendo guasti, stalli e situazioni di malfunzionamento. L’intento è quello di eseguire un intervento manutentivo di revisione, sostituzione o riparazione prima che si manifesti il guasto.

Alla base di tutto ci sono i dati, vero e proprio cuore pulsante della Smart Factory, grazie a cui è possibile monitorare lo stato di salute dell’intero sistema e mettere in atto piani di manutenzione performanti. Partendo dalla grande mole di informazioni a disposizione (Big Data) reperibile in tempo reale, le aziende stanno progredendo verso nuovi modelli di business che vanno oltre la mera produzione, orientandosi fortemente al concetto di Service 4.0.

In questo contesto entra in gioco il Data Mining, processo che descrive l’individuazione di informazioni di varia natura mediante l’estrapolazione mirata da grandi banche dati: le tecniche e le strategie adoperate in questo ambito sono in gran parte automatizzate e costituite da specifici software e algoritmi.

Altro tema chiave per l’azienda in ambito di manutenzione e Service 4.0 è rappresentato dalla gestione del Ticketing System (ovvero il ticket per l’assistenza clienti). Il sistema software che implementa questa soluzione è in grado di gestire tutte le richieste di assistenza pervenute, fornendo numerosi benefici: la pratica del ticket risulta più semplice da organizzare e consente al personale incaricato di risolvere i problemi rapidamente e con maggiore soddisfazione da parte dei clienti.

Mediante un sistema di gestione ticketing, i clienti possono contattare direttamente l’azienda attraverso un canale predisposto e gli operatori hanno una visione completa e sempre aggiornata di ogni singola situazione.

Nell’universo del Service 4.0 gioca un ruolo chiave anche il Company System: uno strumento d’importanza strategica per l’azienda, capace di risolvere in modo efficiente numerosi problemi quotidiani e di fornire diverse opportunità legate ai seguenti ambiti: commerciale, vendite, assistenza, progettazione, calendarizzazione, produzione e qualità.

Il Company System è un sistema informatico che concentra in un’unica soluzione tutte quelle funzioni indispensabili alla gestione dei processi aziendali, comunemente svolte da più applicativi software quali:

  • Customer Relationship Management (CRM)
  • Project Management System (PMS)
  • Ticketing System
  • Product Lifecycle Management (PLM)
  • Manufacturing Execution System (MES)

Come approfondire tutti gli argomenti menzionati in questo articolo? Semplice, leggendo il nostro whitepaper su Manutenzione Preventiva Evoluta e Company System, scaricabile gratuitamente dal sito Sygest!

Whitepaper: indice degli argomenti trattati

Il nostro whitepaper su Manutenzione Preventiva Evoluta e Company System si articola in quattro capitoli:

Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedintumblrmail

Machine Learning

Machine Learning - white-paper gratuito | Sygest Srl

Machine Learning – Il White-Paper di Sygest

Come possono le aziende beneficiare degli innumerevoli vantaggi offerti dal Machine Learning? E’ questo il tema dell’esaustivo white-paper in regalo da Sygest!

In occasione delle festività natalizie, Sygest Srl regala a tutti i suoi utenti un prezioso white-paper dal titolo “MACHINE LEARNING: come le aziende possono beneficiarne?”.


Machine Learning - white-paper gratuito | Sygest Srl

Il Machine Learning (o apprendimento automatico) è una branca della scienza informatica che trae origine dagli studi sul pattern recognition e sulla teoria dell’apprendimento computazionale. E’ una disciplina strettamente legata all’Intelligenza Artificiale (AI), con la quale condivide scopi e metodi di lavoro, che studia algoritmi in grado di rendere “intelligenti” macchine informatiche altrimenti incapaci di prendere delle decisioni in modo autonomo.

Molti delle applicazioni di Machine Learning sono già diventate di uso comune, come ad esempio Google Traduttore, che è in grado di mostrare il significato di parole in lingua straniera identificate all’interno di un’immagine postata dall’utente. Le nuove tecnologie giocano un ruolo fondamentale sia nel processo evolutivo delle aziende: i ritmi sono sempre più accelerati ed è difficile mantenere il passo e adattarsi rapidamente a tali cambiamenti.

La processo di digitalizzazione è ormai un percorso intrapreso da numerose aziende. Le nuove tecnologie sono la forza trainante di quella che viene definita la Quarta Rivoluzione Industriale (Industria 4.0) e le innumerevoli applicazioni di Machine Learning stanno progressivamente trovando collocazione naturale collocazione in aree aziendali e settori di mercato in cui si elaborano quotidianamente enormi volumi di dati (Big Data).

Per essere sempre competitive sul mercato e al passo con i tempi, le aziende si trovano quindi sollecitate a rinnovarsi continuamente, modificando rapidamente i propri processi di produttivi, i prodotti ed i modelli di business tradizionali, adattandoli a quelle che sono le nuove dinamiche proposte.

Come informarsi dettagliatamente sull’argomento? Semplice, leggendo il nostro focus innovativo sul Machine Learning, scaricabile gratuitamente dal sito Sygest.

Argomenti trattati nel white-paper

Il nostro white-paper sul Machine Learning si articola in cinque capitoli:

Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedintumblrmail

Data Analytics

Data Analytics - Fabbrica 4.0 | Sygest Srl

Fabbrica 4.0: l’importanza dei Data Analytics e della visualizzazione grafica

Una delle linee guida tracciate dalla Fabbrica 4.0 è quella riguardante i data analytics, ovvero l’analisi dei dati raccolti, in tempo reale, dai vari dispositivi interconnessi, necessari a ricavare valore per l’impresa

 

Nella realtà creata dalla Fabbrica 4.0 l’analisi dei dati (o data analytics) provenienti dalle macchine e dai vari dispositivi interconnessi tra di loro deve poter fornire tutte quelle informazioni necessarie per capire quali regole di produzione adottare e di conseguenza quali azioni compiere.

L’obiettivo primario diventa dunque l’analisi dei processi. Ovviamente l’utilizzo di sistemi software dotati di un’interfaccia grafica di tipo user-friendly facilita il tutto rendendo queste operazioni molto più semplici e intuitive per l’utente.

Va però ricordato che, in ambito Fabbrica 4.0, è necessario mantenere soprattutto un alto livello di flessibilità operativa, che consente di intervenire ogni qual volta che dai data analytics arrivano indicazioni legate a nuove possibili forme di automazione.

La competitività di un’azienda sarà quindi legata alla sua capacità di adattarsi, con la massima flessibilità, alle necessità operative e produttive indicate dai data analytics.

 

Digital Advanced Visualization: la soluzione di Sygest

Sygest crede fortemente nel concetto espresso dalla Digital Advanced Visualization, ovvero disporre di un’interfaccia grafica user-friendly in grado di interpretare in Real Time (RT) tutti i dati raccolti dal campo (ovvero i data analytics), evidenziando in modo chiaro i componenti di ricambio e tutte le operazioni necessarie da intraprendere, come ad esempio la prima manutenzione oppure tutte le informazioni relative al sistema di ticketing.

Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedintumblrmail

SPS IPC Drives Italia

SPS IPC Drives Italia 2016| Sygest

SPS IPC Drives Italia 2016 – “Dal vapore alle reti d’impresa: le nuove frontiere della logistica e dell’automazione”

Nel corso dell’evento SPS IPC Drives Italia 2016, si terrà un interessante convegno sulla logistica e l’automazione in cui interverrà l’Ing. Artemio Bisaschi (CEO Sygest Srl). L’appuntamento è per Mercoledì 25 Maggio alle ore 14 , nel Padiglione 1 Sala “Barilla” delle Fiere di Parma.

 

SPS IPC Drives Italia, giunta quest’anno alla sua 6°edizione, è la più importante manifestazione italiana di Automazione Industriale ed Information Technology e si svolgerà alle Fiere Di Parma dal 24 al 26 di Maggio. Seguendo il modello tedesco di SPS IPC Drives Norimberga, l’appuntamento italiano si propone come fiera dedicata ai produttori e ai fornitori di automazione elettrica, coprendo l’intera gamma di prodotti, dai componenti elettrici ai sistemi completi, incluse soluzioni di automazione integrata.

Nel corso dell’edizione odierna di SPS IPC Drives Italia, il mondo Ordinistico si troverà a ricoprire un ruolo di primaria importanza all’interno del panorama italiano dell’Ingegneria dell’Informazione attraverso un proprio stand e con l’organizzazione di ben 5 eventi formativi. Il tutto è stato reso possibile grazie alla fattiva collaborazione tra Federazione Regionale Ordini Ingegneri Emilia Romagna FedIngER), Consulta Regionale Ordini Ingegneri Lombardia (CROIL), Consiglio Nazionale Ingegneri, Centro Studi CNI e Comitato Italiano Ingegneria dell’Informazione (C3I).

In particolare, vogliamo segnalare il convegno che si terrà Mercoledì 25 Maggio dalle ore 14.00 alle ore 17.00, presso il Padiglione 1 Sala “Barilla” (Fiere di Parma), dal titolo: “Dal Vapore alle reti d’impresa: le nuove frontiere della logistica e dell’automazione“. In occasione si questo incontro interverrà l’Ing. Artemio Bisaschi (CEO Sygest Srl) per parlare di un’interessante tematica: “Dalla progettazione 3D al service: la tecnologia a portata di mano.

Di seguito riportiamo il programma completo della giornata:

  • Apertura dei lavori e moderatore (Mario Ascari,Presidente C3I).
  • Logistica 4.0. L’Informatizzazione e l’Automazione dei processi Logistici: novità ed opportunità (Mario Ascari, Ordine Ingegneri Modena).
  • La Supply Chain e la gestione delle scorte nell’epoca dell’e-commerce (Stefano Pedrona, Ordine Ingegneri Parma).
  • L’Affidabilità funzionale in Automazione: buone norme e nuovi approcci (Massimiliano Cucchi, Ordine Ingegneri Rimini – FedIngER).
  • Dalla progettazione 3D al service: la tecnologia a portata di mano (Artemio Bisaschi, Ordine Ingegneri Parma).
  • Forniture e servizi integrati nel settore dell’automazione tramite la rete d’imprese (Michele Vanzi, Ordine Ingegneri Bologna-FedIngER).
  • Big Data 4.0 (Massimiliano Margarone, Ordine Ingegneri Savona).

Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedintumblrmail

Digitalizzazione

Digitalizzazione | Fabbrica 4.0

Digitalizzazione e informatizzazione: la Fabbrica 4.0

 

L’Industria, da sempre, svolge un ruolo centrale nell’economia del nostro Paese ed è il fattore chiave di: ricerca, innovazione, produttività, occupazione ed esportazioni. Secondo Gianni Potti (Presidente di CNCT – Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici) il Governo si deve far interprete di una nuova politica industriale che consideri il digitale non solo come un generatore di app e startup, ma come un driver di sviluppo economico anche industriale.

 

La Rivoluzione Industriale 4.0 è già in atto

La Fabbrica 4.0 è la definizione simbolica di quella che potrebbe essere definita la quarta rivoluzione industriale. Infatti dall’inizio del 21° sec. stiamo vivendo una trasformazione digitale, con cambiamenti associati all’innovazione nel campo della tecnologia digitale in tutti gli aspetti della società e dell’economia. L’idea centrale della Fabbrica 4.0 è la digitalizzazione e l’informatizzazione della catena di produzione che porta poi al prodotto finale. Questo è un fenomeno di stretta attualità che pian piano sta influenzando anche il manifatturiero italiano, sempre più deciso allo svecchiamento del sistema produttivo, per risultare più competitivo nel mercato internazione.

Digitalizzazione | Rivoluzione Industriale 4.0

Il nodo centrale della fabbrica intelligente è il collegamento in tempo reale tra umani, macchine e oggetti. La sfida della Fabbrica 4.0 è quella di affrontare la variabilità e l’incertezza delle parti coinvolte lungo tutta la catena del valore. Tutto questo viene fatto tenendo conto delle condizioni/situazioni ed entità che cambiano il prodotto finale, ossia: fornitori, clienti, linea di produzione, orari, guasti, ritardi, aspetti finanziari, cambi di tecnologia.

I vantaggi della Fabbrica 4.0 sono:

  • capacità di creare un sistema produttivo flessibile in grado di tenere il passo con la variabilità del mercato e dell’ambiente;
  • aumento del potenziale di vendita del prodotto finale;
  • implementazione di nuove tecnologie che garantiscono un sistema produttivo più veloce ed economico;
  • una vera e propria re-ingenirizzazione del processo produttivo.

 

I 6 campi principali della Fabbrica 4.0

L’obiettivo della Fabbrica 4.0 è quello di enfatizzare l’idea di una consistente digitalizzazione collegata con tutte le unità produttive dell’economia. Analizziamo ora nel dettaglio i 6 campi principali su cui la Fabbrica intelligente pone le sue attenzioni:

  1. Sistemi e mercato cyber-fisico. Per quanto concerne il tema della produzione non sarà più necessario parlare di IT (Information Technology) ma bensì di sistemi complessi che interagiscono continuamente sia con la produzione che col mercato attraverso un massiccio utilizzo della rete. In questo modo vengono garantite più connessioni tra sistemi e sottosistemi e maggiori controlli in tempo reale.
  2. Smart Robot e nuove macchine. Lo scenario che si prospetta per il futuro vede una sempre più crescente “robotizzazione del lavoro”: i Robot si occuperanno di eliminare gradualmente la forza lavoro umana. Grazie ai progressi fatti nell’ambito dell’IA (Intelligenza Artificiale) e dell’apprendimento automatico avremo dei sistemi sempre più intelligenti in grado di interagire autonomamente tra loro. Dal 2004 il numero dei robot presenti nelle aziende europee è raddoppiato.
  3. Big Data. Quando parliamo di Big data ci riferiamo alla raccolta di una estesa mole di dati, in termini di: volume, velocità e varietà che richiede tecnologie e metodi analitici specifici per la loro elaborazione. Infatti si parla di Big Data quando si ha un dataset talmente grande da richiedere strumenti non convenzionali per estrapolare, gestire e processare informazioni entro un tempo ragionevole. Da recenti studi è emerso che, ogni anno, le dimensioni di questi dataset raddoppiano.
  4. Il Cloud Computing. Attraverso il cloud computing è possibile garantire l’erogazione di risorse informatiche, come l’archiviazione, l’elaborazione o la trasmissione di dati, il tutto caratterizzato dalla disponibilità on demand attraverso Internet, a partire da un insieme di risorse preesistenti e configurabili. Dalla lettura e analisi dei dati nasce un nuovo approccio al mercato e una nuova impostazione delle aziende. Il cloud computing aprirà strade inaspettate per lo stoccaggio, la lettura e la condivisione dei dati. Attraverso la capacità di lettura rapida dei dati sarà possibile modificare on-line la produzione.
  5. Efficienza energetica e decentramento. Il cambio climatico e la scarsità di risorse rappresentano il megatrend con cui occorrerà sempre più fare i conti.
  6. Industrializzazione Virtuale. Ogni processo, prima di essere proposto, viene dapprima simulato e successivamente verificato in un ambiente virtuale. Solo quando la soluzione finale è pronta potrà partire la mappatura fisica. Questo significa che tutto il software, i parametri e le matrici numeriche vengono caricate nelle macchine che controllano la produzione. In questo modo potranno essere progettate delle piante virtuali, visualizzabili facilmente in 3D.

Digitalizzazione | Fabbrica 4.0
 

Sygest Srl, in questi 20 anni, ha creduto e puntato fortemente sugli aspetti riguardanti la digitalizzazione e l’informatizzazione, al servizio delle aziende metalmeccaniche e della PA (Pubblica Amministrazione). Le soluzioni software che sono state sviluppate puntano ad affiancare l’azienda in tutti i suoi processi: ERP, PDM e service. Nel campo della Pubblica Amministrazione, in aiuto al cittadino, Sygest garantisce soluzioni estremamente avanzate come la compilazione di istanze online da qualsiasi tipo di dispositivo mobile con la possibilità di apporvi una firma elettronica.

 

Info e contatti

Per ricevere ulteriori informazioni sul tema della digitalizzazione legato alla Fabbrica 4.0 e per conoscere tutte le soluzioni software di Sygest Srl ti invitiamo a scrivere all’indirizzo mail e.corradini@sygest.it e a visitare i nostri siti web: www.sygest.com e www.manualipdf.it

 

Condividi l'articolo su:

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedintumblrmail

Iscriviti al Blog per ricevere tutte le news