Il B2B e-commerce, le ricche opportunità

B2B e-commerce - le ricche opportunità | Sygest Srl

Le opportunità e le sfide del B2B e-commerce

E-commerce, B2B, B2C sono parole che capita di incontrare molto di frequente, soprattutto in questa fase post-pandemica, su qualsiasi tipo di supporto, dalle riviste, ai giornali, ai portali online. Ciò che è possibile affermare è che il mondo del commercio è stato costretto a una rapida e radicale trasformazione, che era già in atto, che è stata accelerata oltre ogni possibile previsione.

 

E-commerce: la situazione attuale

L’emergenza sanitaria causata dal Covid-19 ha mostrato come le aziende possono lavorare anche in condizioni difficili attraverso l’impiego di strumenti e tecnologie inimmaginabili fino a pochi anni fa. La direzione definita è ormai chiara e si rende, perciò, necessaria una continua e costante trasformazione principalmente per due motivi:

  • il primo è che non possiamo dire con esattezza quando l’emergenza sanitaria (con tutte le restrizioni del caso) avrà termine;

  • il secondo è che l’uso delle nuove tecnologie ha ridimensionato gli investimenti, soprattutto di tempo, che rappresentano ad oggi la risorsa più preziosa di cui disponiamo e di cui dobbiamo entrare nuovamente in possesso.

Nonostante il salto tecnologico apprezzabile degli ultimi 30 anni con l’affermarsi di Internet e dei cellulari, evolutisi poi in smartphone (veri e propri computer nel palmo di una mano), il flusso di informazioni e persone è rimasto in una dimensione tradizionale, congestionando strade, stazioni ferroviarie e aeroporti per semplici incontri o scambi di contratti e documenti.

L’avvento della pandemia ha obbligato le aziende ad adottare i nuovi strumenti messi a disposizione dall’innovazione tecnologica che, a loro volta, hanno fatto comprendere il vantaggio di discutere contratti e ordini senza lasciare fisicamente l’ufficio.


B2B e-commerce - le ricche opportunità | Sygest Srl

 

L’e-commerce B2B alla svolta

Dopo il primo impatto traumatico per il settore produttivo, al contrario del singolo cittadino, le aziende si sono adattate rapidamente a questa nuova condizione lavorativa che ha ben presto assunto la denominazione di New Normal: molte delle attività svolte in modo tradizionale sono oggi gestite con strumenti che ne facilitano l’esecuzione, riducendo lo spreco di risorse: prima tra tutte, il tempo. Le ricadute sul settore produttivo si sono viste in un incremento degli utili dovuto al taglio dei costi.

Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail

SYS SUITE: il gestionale ricambi per l’industria metalmeccanica

SYS Suite - gestionale ricambi per aziende metalmeccaniche | Sygest Srl

Scopriamo insieme il nostro sistema di gestione ricambi per aziende metalmeccaniche SYS SUITE

Sygest ha sempre avuto, fin dalla sua nascita, un’anima prevalentemente rivolta verso l’industria metalmeccanica, motivo per cui il nostro sistema di gestione ricambi per macchine utensili e cnc si è ritagliato un ruolo di particolare importanza.

Nel tempo, nonostante l’apertura verso nuove aree di Business (in particolare la PA), questa area di sviluppo è stata mantenuta particolarmente viva con continue innovazioni di prodotto basate sia sulle nuove tecnologie che sulle nuove esigenze che il mercato ha imposto alle aziende del settore, tutte cose che hanno fatto da volano allo sviluppo del nostro sistema di gestione ricambi rendendolo sempre più innovativo e avanzato.


SYS Suite - gestionale ricambi per aziende metalmeccaniche | Sygest Srl

 

Il concetto alla base dell’innovazione

Il prodotto su cui si fonda la strategia di Sygest per fornire soluzioni di valore alle aziende metalmeccaniche è la SYS SUITE (link), applicazione specifica per l’After Sales.

Si tratta a tutti gli effetti di un sistema di gestione ricambi per il settore metalmeccanico, progettato e sviluppato pensando alle reali esigenze del settore con lo scopo di rendere più efficiente ogni processo, in particolare, come anticipato, tutto ciò che concerne il post-vendita.

Oggi l’Industria 4.0 ci ha insegnato che chi costruisce macchinari e impianti deve vendere servizi e non solo prodotti e quindi il post-vendita è diventato una delle aree di business più importanti dell’azienda.

Questa nuova tendenza ha fatto palesare un bisogno: una suite per aziende metalmeccaniche che sia un valido aiuto per la gestione dei pezzi di ricambio per macchine utensili, degli interventi e di tutta la sfera rientrante nei servizi di post-vendita. Vera pioniera in questo settore, Sygest sostiene e porta avanti questo concetto da oltre 20 anni!

 

I primi passi della nostra suite per il settore metalmeccanico

Le origini del nostro sistema per la gestione dei ricambi metalmeccanici, SYS SUITE, risalgono a un prodotto nato oltre 20 anni fa per creare cataloghi ricambi interattivi in PDF.

Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail

Cos’è la digitalizzazione delle imprese

digitalizzazione delle imprese: vantaggi, strumenti | Sygest Srl

Che cos’è la digitalizzazione delle imprese: vantaggi e strumenti per il settore metalmeccanico

Da tempo ormai sentiamo parlare di digitalizzazione delle imprese, ma cosa significa esattamente? La verità è che non esiste una risposta breve e univoca perché la digitalizzazione di un’azienda cambia a seconda di ogni specifica situazione.

I tempi sono più che maturi anche per la digitalizzazione delle imprese italiane. Anzi, a dirla tutta, il mondo industriale italiano risulta in ritardo rispetto alla media europea: diverse aziende italiane infatti sono ancora lontane dai concetti dell’Industria 4.0.

Con l’avvento della Industry 4.0, dove acquisire i dati significa produrre valore economico, possiamo dire che il termine di digitalizzazione delle imprese ha acquisito il significato di impiego delle tecnologie digitali per ottimizzare e integrare i processi aziendali e quindi migliorare il business.


digitalizzazione delle imprese: vantaggi, strumenti | Sygest Srl

Vediamo più nel dettaglio come digitalizzare un’impresa partendo dalle basi. Ogni tipologia di azienda ovviamente ha specifici processi e, quindi, per evitare di affrontare temi troppo generici analizzeremo la digitalizzazione delle imprese del settore metalmeccanico, il principale settore di intervento di Sygest, per scoprire cosa significa digitalizzare un’impresa e i suggerimenti migliori per una trasformazione efficiente ed efficace.

Facendo un rapido excursus indietro nel tempo, possiamo individuare l’ERP come il primo sistema digitale apparso nelle aziende meccaniche per risolvere prima di tutto le esigenze amministrative come primo step della digitalizzazione delle imprese italiane e non.

Si trattava, agli inizi, di un’oasi nel deserto. Tutto il resto veniva gestito tramite fogli di carta a partire dalla progettazione (grandi fogli A0 disposti sul tecnigrafo) fino alla produzione e alla gestione del post-vendita. Enormi archivi cartacei occupavano spazio e vi era grande difficoltà a recuperare dati e informazioni quando servivano.

Le attività procedevano quindi con un ritmo molto più lento di quello attuale; la rivoluzione digitale degli uffici, a partire dagli anni ’80, ha accelerato le tempistiche e ha portato all’integrazione delle informazioni come la conosciamo adesso.

All’inizio non vi era integrazione e vi erano solo soluzioni verticali stand alone. Con il progredire della digitalizzazione delle aziende vi è stato il passaggio alle soluzioni monolitiche (es: SAP) che potevano gestire tutto in modo integrato, ovviamente con il “difetto” che non tutte le applicazioni all’interno del sistema rappresentavano il meglio per risolvere alcune delle specifiche esigenze aziendali.

Ora si sta tornando a soluzioni verticali ottimizzate per la singola area aziendale, ma totalmente integrate con l’ERP e le altre applicazioni. Questa nuova modalità di architettare il software è supportata soprattutto dalla tecnologia web che consente di far dialogare sistemi differenti tramite API.

Il mondo del Cloud offre inoltre soluzioni varie all’interno di portali che possono essere richiamati tramite web services e fornire funzionalità ulteriori alle aziende senza avere necessità di installare on premise un sistema costoso. Il pay-per-use aiuta ad abbattere i costi di accesso alle soluzioni tecnologiche e facilita quindi anche l’introduzione di soluzioni avanzate di Business Intelligence o di Artificial Intelligence.

Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail

20 anni di Sygest

Sygest Srl compie 20 anni

Sygest Srl festeggia 20 anni

 

Sygest Srl raggiunge oggi un traguardo molto importate: compie 20 anni! L’azienda di Information Technology nata nel 1996 a Lemignano di Collecchio (PR), si è sempre contraddistinta per le sue soluzioni innovative e all’avanguardia.

In tutti questi anni ha sempre creduto e puntato fortemente sugli aspetti riguardanti la digitalizzazione e l’informatizzazione, al servizio delle aziende metalmeccaniche e della Pubblica Amministrazione (PA).

Le sue soluzioni software puntano ad affiancare l’azienda in tutti i suoi processi: ERP, rapporti di fornitura, PDM, service e post-vendita.

Per quanto riguarda il campo della Pubblica Amministrazione, in aiuto al cittadino, Sygest ha messo a punto delle soluzioni estremamente avanzate come la compilazione di istanze online da qualsiasi tipo di dispositivo mobile e la possibilità di apporvi una firma elettronica.

Per festeggiare al meglio il traguardo dei 20 anni, Sygest sta partecipando in questi giorni alla fiera internazionale Cibus Tec 2016 (che si tiene alle Fiere di Parma dal 25 al 28 ottobre 2016) in qualità di espositore: Padiglione 5 – Stand D 001.

Tutti i risultati e gli importanti successi raggiunti dall’azienda in questi anni sono merito del lavoro e delle intuizioni di un team collaudato composto da professionisti ed esperti del settore, capitanati al meglio dal loro presidente. Per rivivere nel migliore dei modi i 20 anni di Sygest abbiamo quindi deciso di intervistare direttamente l’Ing. Artemio Bisaschi (presidente e CEO di Sygest Srl).

 

I 20 anni di Sygest raccontati dall’Ing. Artemio Bisaschi (presidente e CEO di Sygest Srl)

Artemio Bisaschi | Sygest Srl

Quale è stato il percorso intrapreso in questi anni da Sygest?

Siamo nati a fine ’96, come spin-off di un’azienda meccanica, che stava crescendo anche attraverso l’acquisizione di altre realtà, con l’obiettivo di occuparci della gestione del sistema informativo nelle imprese del gruppo.

Dopo un primo periodo dedicato allo sviluppo di soluzioni software verticali per le diverse aree aziendali, capii che avevamo le potenzialità anche per stare sul mercato in modo indipendente; così abbiamo creato una struttura commerciale per proporre il nostro approccio orientato a massimizzare efficienza e profittabilità e che già aveva dimostrato di funzionare. Abbiamo acquisito clienti, soprattutto del comparto meccanico e insieme siamo cresciuti.

Su cosa si focalizza l’attività dell’azienda?

Abbiamo professionalità e competenza per gestire efficacemente l’infrastruttura informatica e per sviluppare gli applicativi da innestarvi, creando valore in azienda. Non puntiamo a vendere il software tout court ma a instaurare col cliente un rapporto consulenziale, che lo supporti nel miglioramento dei processi.

Abbiamo realizzato soluzioni verticali per diverse aree, dall’ufficio tecnico al post vendita: una nostra soluzione innovativa può gestire la ricambistica anche da tablet. Lavoriamo, inoltre, sul target degli enti pubblici e delle grandi aziende che devono gestire un’importante mole di documenti. In particolare vorrei citare una soluzione innovativa che abbiamo studiato per le aziende sanitarie di Brescia e Verona e che è stata molto apprezzata.

Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail

Digital Advanced Visualization

Digital Advanced Visualization - Fabbrica 4.0 | Sygest

Fabbrica 4.0 – Perchè parlare di Digital Advanced Visualization?

 

Digital Advanced Visualization (DAV) è un termine creato da Sygest Srl per identificare l’impiego della tecnologia 3D nella fase di progettazione, in uno scenario che consente di usufruire dei dati sottostanti al progetto di una macchina o di un componente. Tutto questo sta pian piano rivoluzionando il modo di operare delle aziende metalmeccaniche.

Questi metadati sono insiti nella progettazione in 3D e permettono all’utente aziendale di integrare nel progetto 3D tutte le informazioni e le documentazioni utili che accompagnano il modello 3D (la macchina o il componente) durante il suo intero ciclo di vita: dalla fase di progettazione a quella di sviluppo, dalla fabbricazione alla commercializzazione, fino ad arrivare alla vendita e alle attività di post-vendita correlate.

La fabbrica del futuro è sempre più presente e viene identificata con il concetto di Fabbrica 4.0, una denominazione difficile da definire ma che evoca immediatamente il dialogo tra: nuove tecnologie di comunicazione, prodotti della nano elettronica e sistemi software sempre più avanzati. Questa sinergia è sempre più orientata ad ottimizzare e rendere più efficaci e vantaggiosi i processi produttivi. Sono molte le indicazioni che fanno intravedere questi nuovi orizzonti, una di queste è appunto lo scenario mostrato dalla Digital Advanced Visualization.

 



 

Digital Advanced Visualization: la progettazione 3D

Un segnale molto forte e indicativo proviene della Digital Advanced Visualization e della progettazione 3D, in particolar modo la progettazione eseguita attraverso software 3D, supportata da sistemi hardware ottimizzati e performanti necessari per poter sostenere la potenza di calcolo richiesta da tali programmi.

La progettazione 3D diventa quindi un elemento fondamentale per garantire sia l’efficiente integrazione di tutte le combinazioni economiche d’impresa che il corretto ed efficace coordinamento con tutti gli attori che collaborano alle attività aziendali (fornitori, clienti, organismo personale, partner esterni, ecc…).

Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail