Digitalizzazione dei processi amministrativi

Digitalizzazione dei processi amministrativi

L’evoluzione del processo di digitalizzazione della PA

L’arrivo della pandemia di Covid-19 ha fatto emergere un’esigenza imperativa sia per le aziende private che per la Pubblica Amministrazione, costringendo tali enti a studiare dei processi che superano la possibilità di contatto fra le persone, ossia il poter fare le cose a distanza.

La digitalizzazione dei processi amministrativi della PA è passata quindi dall’essere un tentativo di semplificazione e di riorganizzazione a una vera e propria necessità per continuare l’operatività, iniziando proprio dalla digitalizzazione dei documenti nella Pubblica Amministrazione.

Continuando a percorrere la strada già intrapresa verso l’evoluzione del processo di digitalizzazione della PA, il nuovo Governo sta mostrando la volontà di proseguire sulla strada del rinnovamento verso il Digitale. Con la formazione del Governo Draghi, è stato nominato il Ministro senza portafoglio per l’innovazione tecnologica e la transizione digitale, Vittorio Colao, con la delega a esercitare le funzioni spettanti in materia al Presidente del Consiglio.

Tra i primi atti del nuovo Governo vi è stata l’adozione del decreto-legge 1° marzo 2021, n. 22 che interviene anche sulle funzioni del Governo in materia di innovazione tecnologica e transizione digitale puntando a una più profonda digitalizzazione dei processi amministrativi, prevedendo che il Presidente del Consiglio promuova, indirizzi e coordini l’azione del Governo in diverse materie, tra cui la strategia italiana per la banda ultra-larga, la digitalizzazione delle pubbliche amministrazioni e delle imprese e le infrastrutture digitali materiali e immateriali.

La digitalizzazione, innovazione e sicurezza nella PA è una delle tre componenti della Missione n. 1 del Piano denominata “Digitalizzazione, innovazione, competitività e cultura”.

Già con la legge di bilancio 2020 erano state previste diverse misure volte a promuovere e valorizzare l’informatizzazione della pubblica amministrazione.

 

I passi importanti nel procedimento di digitalizzazione della Pubblica Amministrazione

In sede parlamentare è in corso di esame una proposta di legge volta a potenziare l’utilizzo della carta di identità elettronica (CIE) come strumento di accertamento dell’identità del cittadino e di accesso del cittadino stesso ai servizi in rete.

Le priorità per la digitalizzazione della Pubblica Amministrazione sono coerenti con le ambizioni del EU Digital Compass 2030 e si trovano all’interno del PNRR (Piano Nazionale per la Ripresa e la Resilienza); tra le principali iniziative previste: banda ultra-larga, Cloud PA, identità e domicilio digitale, interoperabilità dei dati per i servizi online ai cittadini, piattaforme di notifica digitali e cybersecurity.

Ma in Italia c’è ancora molto da fare per il rinnovamento tecnologico della PA ed esistono tuttora veri e propri ostacoli per una vera e completa digitalizzazione dei processi amministrativi: il Paese si trascina da tempo problemi in termini di governance, di coordinamento tra gli uffici pubblici, di scollamento tra i diversi enti, oltre a una scarsa competenza dei cittadini.

Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail

E-commerce: finanziamenti a fondo perduto 2021

E-commerce: finanziamenti a fondo perduto 2021

Finanziamento per E-commerce: agevolazioni e contributi a fondo perduto dal 3 giugno 2021

A partire dal 3 giugno 2021 riapre il Fondo 394/81 di Simest, finalizzato allo scopo di supportare le imprese in tutte le fasi di crescita. Il bando prevede dei finanziamenti a fondo perduto per le tutte spese inerenti alla sviluppo di una piattaforma informatica di E-commerce realizzata in proprio o attraverso soggetti terzi (MarketPlace), per la distribuzione di beni o servizi prodotti in Italia o con marchio italiano.

Si tratta di un finanziamento a tasso agevolato, a regime “de minimis”, dedicato a tutte le società di capitali (anche costituite in forma di “Rete Soggetto”), che abbiano depositato presso il Registro Imprese almeno due bilanci relativi a due esercizi completi.

Il finanziamento è in grado di coprire fino al 100% delle spese preventivate, fino a un tetto massimo del 15% dei ricavi medi risultanti dagli ultimi due bilanci approvati e depositati.

L’importo massimo finanziabile è di:

  • € 450.000,00 per la realizzazione di una piattaforma propria di E-commerce;
  • € 300.000,00 per l’utilizzo di un MarketPlace finalizzato al commercio elettronico fornito da soggetti terzi.

L’importo minimo finanziabile è invece pari a € 25.000,00 (in entrambi i casi) mentre la durata del finanziamento è di 4 anni, di cui 1 anno di pre-ammortamento, in cui si corrispondono i soli interessi e 3 anni di ammortamento per il rimborso del capitale e degli interessi; le rate sono semestrali posticipate a capitale costante.

Le spese ammissibili al finanziamento sono:

  • quelle relative alla creazione e allo sviluppo di una propria piattaforma informatica di E-commerce;
  • quelle relative alla gestione e/o al funzionamento della propria piattaforma di E-commerce o del MarketPlace;
  • quelle relative alle attività promozionali e di formazione, legate allo sviluppo del programma.

Sono finanziabili tutte le spese sostenute a partire dalla data di arrivo della domanda a SIMEST, fino a 12 mesi dopo la data di stipula del contratto di finanziamento (periodo di realizzazione).

Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail

Controllo accessi – Crocetta Baseball

Controllo accessi – Crocetta Baseball

Sistema controllo accessi con la soluzione QenteR® – Il case study: Crocetta Baseball & Softball Club

Torniamo a parlare di QenteR® (link) l’innovativa applicazione erogata in cloud, ideata allo scopo di regolamentare il controllo accessi in un determinato ambiente e consentire la registrazione automatica e digitale delle persone. In questo articolo, in particolare, descriviamo il case history riguardante la Crocetta Baseball & Softball Club.

La Crocetta Baseball & Softball Club (sito web) è una società sportiva di Parma che, nell’arco dei suoi 40 anni di vita, ha sempre cercato di trasmettere i valori e la passione per il baseball a varie generazioni di ragazzi.

La politica di gestione, da sempre fondata sul vivaio (uno dei più grandi e importanti d’Italia), ha portato nel corso degli anni alla vittoria di 10 scudetti in varie categorie giovanili, lanciando molti ragazzi sui più importanti palcoscenici nazionali e internazionali e facendo del proprio settore giovanile il fulcro della squadra senior.

Grazie a questa precisa scelta societaria e a una marcata linea verde che vede una rosa formata da ragazzi con un’età media di 20 anni, lo scorso anno la Crocetta è riuscita nell’impresa di guadagnarsi la promozione nella Serie A di baseball.

Le problematiche di sicurezza, imposte a seguito dell’emergenza sanitaria Covid-19 e l’elevato numero di persone che transitano nei campi di allenamento, ha portato la dirigenza a stringere un rapporto di collaborazione con Sygest per l’utilizzo della soluzione QenteR® (link). L’obiettivo è di registrare e garantire il controllo accessi di tutti i giocatori e allenatori e, con l’imminente inizio del campionato (previsto per sabato 8 Maggio), anche di spettatori e tesserati delle squadre avversarie.


controllo accessi - QenteR - Crocetta Baseball | Sygest Srl

Le registrazioni avvengono sia tramite la App (mediante l’utilizzo di uno smartphone) che tramite una “Invitation”, sotto forma di badge cartaceo con QR-code, che viene letto da un tablet “Desk” presente all’ingresso dell’impianto sportivo.

Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail

Gestione accessi – Webinar 5 maggio 2021

Gestione accessi – Webinar 5 maggio 2021

Gestione accessi controllati dei visitatori in azienda – QenteR® Suite | Webinar 5 maggio 2021, ore 11:00

Mercoledì 5 maggio 2021, dalle 11:00 alle 12:00, Sygest terrà un webinar sul delicato tema della gestione accessi controllata dei visitatori in azienda, illustrando per l’occasione QenteR® Suite.



QenteR® è l’innovativa soluzione in cloud ideata allo scopo di regolamentare e monitorare gli ingressi dei visitatori in azienda. In particolare, contente di:

  • gestire gli accessi in modo conforme alle disposizioni anti Covid-19;

  • prenotare meeting room con funzione anti-assembramento;

  • velocizzare e semplificare la registrazione del visitatore.


gestione accessi - QenteR - webinar | Sygest Srl

QenteR® dà la possibilità di registrarsi in maniera automatica e di gestire digitalmente gli accessi degli utenti in modi sicuro, pratico, efficiente, conforme alla normativa sul trattamento dei dati personali (GDPR) e garantendo il necessario distanziamento sociale.

Con QenteR® i referenti interni dell’azienda potranno monitorare, in tempo reale, la situazione legata alla gestione accessi e conoscere il numero esatto delle persone presenti all’interno del perimetro aziendale. Tutto questo con notevoli risvolti positivi anche per quel che concerne il punto di vista della sicurezza.




Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail

QenteR Suite

QenteR Suite

QenteR – Dall’idea allo sviluppo della soluzione in cloud

Sygest, sempre pronta a cogliere spunti di interesse per sviluppare nuove soluzioni, alcuni anni fa ha pensato che la modalità di registrazione e accesso dei visitatori nelle aziende potesse essere digitalizzato e migliorato, eliminando carta e tempi di attesa, soprattutto in mancanza di una reception all’ingresso. E’ da qui che partono le idee che si sarebbero poi concretizzate con lo sviluppo della soluzione QenteR (sito web).

Al di là di questi aspetti restava anche la possibilità di poter gestire meglio la sicurezza delle persone presenti in azienda, sapendo esattamente chi era presente in un certo momento, soprattutto in caso di pericoli o catastrofi che potessero intrappolare molte persone all’interno di un edificio.

Da qua l’idea di realizzare un sistema innovativo di accesso che si basasse su una App (scaricabile gratuitamente dal visitatore) che, leggendo un QR-code (specifico per quella azienda e della sede all’interno della quale si stava entrando) consentisse di tracciare l’ingresso delle persone e di segnalarlo, tramite mail, alla persona che si stava per  incontrare e al responsabile della sicurezza.


QenteR - registrazione visitatori in azienda | Sygest Srl

Premessa

Nel 2017-2018 si è pensato di realizzare un Contest fra gli studenti dell’Università di Parma per fargli sviluppare questa idea. Al termine del progetto, che ha premiato un paio di studenti della facoltà di Ingegneria Informatica, Sygest ha preso in carico il prodotto cercando di industrializzarlo.

Si è capito fin da subito che l’App da sola non era sufficiente per soddisfare tutte le esigenze degli utilizzatori perché in alcuni casi il visitatore trovava difficoltoso scaricare la App o perché si trattava di un personaggio “influente” (un cliente importante) a cui non si voleva far fare attività.

Sono state quindi vagliate due idee aggiuntive:

  • la prima prevedeva lo sviluppo di un’interfaccia su un tablet posizionato all’ingresso dell’azienda (soluzione DESK), attraverso cui il visitatore poteva registrarsi direttamente (oppure era la receptionist che avrebbe fatto l’operazione per lui);

  • la seconda, invece, era incentrata sulla realizzazione di inviti, spediti via mail, che potessero essere letti dal tablet in ingresso e che riconoscessero, in automatico, la persona attesa.

Con queste principali funzioni aggiuntive (e alcune accessorie) e dopo una serie di test fatte con il cliente, a inizio 2019 il prodotto è stato ufficialmente lanciato sul mercato.

 
Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail