Soluzioni Smart Logistic e Industria 4.0

Soluzioni Smart Logistic e Industria 4.0

Smart Logistics: la logistica digitale per la nuova era della Supply Chain

L’aggettivo “smart” è ormai usato in tutti gli ambiti tecnologici dove si vuole indicare un sistema snello, elegante e soprattutto “intelligente”.

In questo breve articolo vogliamo parlare di “smart logistics”. Ma che cos’è la smart logistics? Si tratta della “logistica intelligente” e cioè di quell’insieme di soluzioni tecnologiche che permettono di migliorare tutte le attività sia operative che strategiche di gestione, stoccaggio e destinazione delle merci.

La logistica industriale è una parte della supply chain e considera le infrastrutture, attrezzature, risorse e strategie operative per gestire il flusso dei prodotti e le relative informazioni. 

Le tecnologie smart per una logistica 4.0 possono essere usate in vari punti del processo logistico, dall’ingresso fino all’uscita: si può partire dalla previsione della domanda passando per la gestione del magazzino e per finire ai processi di stoccaggio e di gestione dei trasporti.

In questo documento parleremo di alcuni esempi che Sygest propone per i propri clienti.


Il caso QenteR: un’applicazione di smart logisitcs per abilitare l’accesso al sito

Come primo caso introduciamo QenteR, un’applicazione per gestire la registrazione dei visitatori in ingresso ad uno stabilimento. È basata su una App con lettura di un QRCode che può anche abilitare o meno l’accesso al sito.
Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail

Magazzino digitale

Magazzino digitale

Inventario intelligente e smart: perché digitalizzare il tuo magazzino

 

Uno dei maggiori sprechi di tempo è stato, da sempre, l’inventario di fine anno che costringeva quasi sempre a qualche giorno di chiusura (nel caso degli esercizi commerciali) o ad utilizzare giorni di ferie durante il periodo di chiusura post festività delle industrie.

L’ERP ha la giacenza sempre aggiornata, ma la possibilità di errori durante i prelievi o i versamenti costringeva comunque a riguardare tutto una volta all’anno per obblighi di bilancio.

Poco per volta le cose sono andate cambiando; in prima battuta si è cambiato l’approccio passando ad un inventario digitale a rotazione lungo l’anno: approfittando di periodi di minor carico di lavoro, vengono inventariate in successione le varie ubicazioni del magazzino digitale fino a completare tutta l’indagine nell’arco dell’anno.

Ma soprattutto la vera rivoluzione è in atto in questo momento dove si sta passando ad un rilevamento smart dell’inventario di magazzino a campione, ossia verificando ogni tanto in qualche ubicazione se i valori registrati sono corretti. Questo dipende dal fatto che gli strumenti con cui vengono tenuti aggiornati i dati sull’ERP sono ormai estremamente affidabili e utilizzano le tecnologie digitali più avanzate.

Vediamo nel dettaglio alcune di queste nuove metodologie che, nella loro applicazione, dipendono fortemente dalla tipologia di azienda.


Magazzino digitale: perchè renderlo smart | Sygest

Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail

Ticketing e MdM 4.0 – Webinar 14 Ottobre 2022

Ticketing e MdM 4.0 – Webinar 14 Ottobre 2022

Ottimizzazione dei processi di ticketing in ottica service trasformation | Webinar 14 Ottobre 2022, ore 11:00

 

Venerdì 14 ottobre 2022 dalle 11:00 alle 12:30 Sygest terrà il webinar dal titolo “Ottimizzazione dei processi di ticketing in ottica service trasformation” in cui verranno affrontati i temi relativi alla gestione proattiva del service e all’ottimizzazione dei processi di gestione della manutenzione guidata dalla macchina.

Per partecipare gratuitamente occorre registrarsi:



[Dopo esservi registrati riceverete il link per accedere]


Ottimizzazione dei processi di ticketing - service trasformation | Sygest

Inoltre verrà illustrato come il sistema di ticketing (SolidRules® Desk), integrato alla soluzione Machine-driven Maintenance (MdM 4.0), consente di:

Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail

Semplificazione utilizzo ERP aziendale: case study R.Bardi

Semplificazione utilizzo ERP aziendale: case study R.Bardi

La semplificazione nell’utilizzo di un ERP in un’azienda meccanica: il case study R.Bardi

 

Nel corso di questo articolo affronteremo l’importante tema legato alla semplificazione nell’utilizzo di un software ERP, descrivendo nello specifico il case study dell’azienda R.Bardi che opera nel settore metalmeccanico.


Semplificazione utilizzo ERP aziendale: il caso R.Bardi | Sygest

R.Bardi è un’azienda attiva da oltre 70 anni nella costruzione di impianti di imbottigliamento; in particolare, negli ultimi 20 anni si è specializzata nella fornitura di linee di riempimento di “bottiglioni” da 5 litri a 5 galloni.

Da oltre 20 anni R.Bardi si avvale della consulenza di Sygest per il miglioramento dei processi aziendali dalla progettazione fino alla produzione e alla logistica.

Pur essendo un’azienda in grande crescita che lavora a livello mondiale, ha cercato di mantenere la sua caratteristica di azienda flessibile e con un’evidente attenzione al “time to market”.

Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail

E-commerce B2B: case study GEA Procomac SpA

E-commerce B2B: case study GEA Procomac SpA

E-commerce B2B dedicated to after-sales activity: case study GEA Procomac SpA, part of GEA Group


E-commerce B2B dedicated to after-sales activity | Sygest
 

The Company

GEA Procomac S.p.A., a company working from 1979 in the field of design, manufacturing and installation of bottling lines, is  part of GEA Group since 2007.

The company’s core business is the design and installation of filling lines for sensitive beverages such as fruit juices, soft drinks, isotonics, milk and milk-based products.

Needs and Objectives

For the management of after-sales business (quotation, offer, …), GEA Procomac was previously using a customized system called Synet, integrated with the ERP, but the graphic part was missing.

Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail