MECSPE 2020

MECSPE 2020 - Service Management - Automazione Industriale | Sygest Srl

MECSPE 2020 – Sygest parteciperà alla fiera di riferimento dell’industria manifatturiera

Dal 18 al 20 giugno 2020 a Parma è in programma MECSPE 2020, il più grande appuntamento dedicato alle innovazioni e alle eccellenze tecnologiche applicate all’industria

Dal 18 al 20 giugno 2020, alle Fiere di Parma, si svolgerà MECSPE 2020, l’evento di riferimento per l’industria manifatturiera che ogni anno riunisce fornitori e produttori del mondo dell’automazione. Questa fiera rappresenta il punto d’incontro tra tecnologie per produrre e filiere industriali, grazie alla sinergia tra i saloni che si svolgono in contemporanea e le innovative formule espositive: piazze dell’eccellenza, unità dimostrative e isole di lavorazione.

Sygest sarà presente a MECSPE 2020 allo stand C62 (Padiglione 6) per presentare la sua gamma completa di soluzioni ideate per il Service Management e per l’automazione industriale. In particolare, le applicazioni ideate per l’automazione industriale sono sviluppate rispettando il modello di Industria 4.0, ottimizzando l’interazione uomo-macchina e fornendo un supporto completo e intuitivo per eliminare i tempi di fermo macchina.


MECSPE 2020 - Service Management - Automazione Industriale | Sygest Srl

Parliamo di soluzioni software innovative, in grado di offrire ai vendor di macchine industriali delle nuove e vantaggiose opportunità legate alla gestione della manutenzione, proponendo allo stesso tempo dei sistemi capaci di garantire elevati standard di affidabilità e alti gradi di flessibilità, associati a una forte automazione.

Sygest ti dà già da ora la possibilità di prenotare una DEMO gratuita, relativa a una o più soluzioni proposte, che verrà eseguita all’interno dello stand durante le giornate di MECSPE 2020. Contemporaneamente alla prenotazione della demo, riceverai un ingresso omaggio alla fiera.

 




 

MECSPE 2020: le soluzioni proposte da Sygest

A MECSPE 2020, all’interno dello stand C62 (Padiglione 6), Sygest illustrerà tutta la sua gamma di prodotti realizzati per l’automazione industriale e per il service 4.0. In particolare:

  1. MdM 4.0 (Machine-driven Maintenance): è una soluzione innovativa di Manutenzione Preventiva Evoluta che predispone un sistema di dialogo fra le macchine in campo e la soluzione Digital Advanced Visualization (DAV – modulo della SYS Suite® di Sygest) mostrando graficamente, sul modello 3D della macchina, i problemi in corso e la manutenzione necessaria. Tutti i dati che vengono generati durante l’interazione tra le macchine e DAV sono trasmessi e immagazzinati sul cloud allo scopo di supportare, in modo efficace ed efficiente, future decisioni strategiche e operative. MdM 4.0 (Machine-driven Maintenance) si pone come obiettivo quello di rendere più forte e proattivo il rapporto di collaborazione tra i fornitori di macchine e i loro clienti.
  2. Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail

Credito d’imposta 2020

Credito d'imposta 2020 - incentivi fiscali aziende | Sygest Srl

Credito d’imposta 2020 – Il nuovo incentivo fiscale per le aziende

Dal 1° gennaio di quest’anno è entrato in vigore il nuovo credito d’imposta 2020, che sostituisce l’iper e super ammortamento (previsti fino allo scorso anno) per gli investimenti in beni strumentali e rappresenta un importante incentivo economico per tutti i soggetti interessati allo sviluppo tecnologico.

Il credito d’imposta 2020 è una delle novità più importanti approvate all’interno della nuova Legge di Bilancio e serve a supportare e incentivare le imprese che investono in beni strumentali nuovi, materiali e immateriali, funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi destinati a strutture produttive ubicate nel territorio italiano.

Questo contribuisce a rendere più competitive le imprese grazie a investimenti nella connessione tra sistemi fisici e digitali attraverso macchine intelligenti, nell’elaborazione di big data e nella loro implementazione in tempo reale all’interno dei processi produttivi.

 

Credito d’imposta 2020: investimenti in beni strumentali

Il credito d’imposta 2020 prevede delle percentuali del 40%, 20%, 15% e 6% che variano a seconda della tipologia di investimenti:

  • Credito d’imposta del 40% o 20% del costo, in base all’importo dell’investimento, per gli investimenti che si configurano come progetti Industria 4.0;
  • Credito d’imposta del 15% del costo, per gli investimenti in servizi e software digitali;
  • Credito di imposta del 6% del costo, per gli investimenti in beni strumentali (ex super ammortamento).

Vale la pena ricordare che, per i beni acquistati nel 2020 ma ordinati solo nel 2019 con il pagamento dell’acconto del 20%, il testo dell’emendamento (e nello specifico i commi 13, 14 e 15) non si applicherà alla nuova normativa.

 

Credito d’imposta del 40% e 20%: investimenti in beni 4.0

Per gli investimenti in beni strumentali materiali tecnologicamente avanzati (vedi Allegato A, legge 11 dicembre 2016, n. 232) è riconosciuto un credito d’imposta nella misura del:

  • 40% del costo, per la quota di investimenti fino a 2,5 milioni di Euro;
  • 20% del costo per la quota di investimenti oltre i 2,5 milioni di Euro e fino al limite complessivamente ammissibile (10 milioni di Euro).

Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail

Cataloghi ricambio interattivi 3D – Ycom

Cataloghi ricambio interattivi 3D - Ycom | Sygest Srl

Creazione automatica di cataloghi ricambio interattivi 3D e pubblicazione su web e tablet – Case History Ycom

 

Nell’ambito dei cataloghi ricambio interattivi 3D oggi parliamo della soluzione realizzata da Sygest per Ycom, azienda parmense nata da una costola del Gruppo Dallara e specializzata nella consulenza e sviluppo di soluzioni in materiale composito in ambito Automotive e Motorsport.

Il progetto, nato nel 2019, aveva come obiettivo finale la creazione automatica di cataloghi ricambio interattivi 3D relativi alle auto di Ycom e la loro pubblicazione su web e tablet (MS Windows) attraverso Spare Parts Catalog Builder (SPCB), Web Spare Parts (WSP) e Digital Advanced Visualization (DAV), moduli applicativi di SYS Suite®.

Utilizzando i dati provenienti sia dal CAD che dal software gestionale, Spare Parts Catalog Builder (SPCB) è in grado di creare automaticamente i cataloghi ricambio interattivi in formato 3D. Indipendentemente dalla mole dei dati trasmessi, questa procedura avviene in tempi rapidi e con una sostanziale riduzione degli errori.

Il risultato finale è una visualizzazione grafica interattiva dei ricambi: i contenuti interattivi permettono all’utente di aggiungere i singoli ricambi al carrello semplicemente con un click sul componente richiesto o sulla distinta.


Cataloghi ricambio interattivi 3D - Ycom | Sygest Srl


Cataloghi ricambio interattivi 3D - Ycom | Sygest Srl

Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail

DAV – Tecno Pack

DAV - Digital Advanced Visualization - Gestione Ricambi | Sygest Srl

DAV – Tecno Pack sceglie la soluzione Digital Advanced Visuali­zation per ottimizzare il servizio ricambi

 

In occasione della Fiera Cibus Tec 2019, l’azienda Tecno Pack, lea­der nel settore delle macchine confezionatrici, ha presentato un progetto innovativo e altamente tecnologico che, sfruttando la soluzione Digital Advanced Visualization (DAV) di Sygest, consente di semplificare l’identificazione e il processo di acquisto delle parti di ricambio.

Infatti, avvalendosi del software a marchio Sygest, il dipartimento di Ricerca e Sviluppo della Tecno Pack ha messo a punto un sistema interattivo che permette una visualizzazione grafica in 3D di tutte le componenti di una data macchina e delle sue parti di ricambio.

Come detto in precedenza, il sistema utilizza la soluzione Digital Advanced Visualization (DAV – modulo della SYS Suite®), un visualizzatore digitale avanzato che integra i dati e le informazioni provenienti dai software tecnici e gestionali Tecno Pack e crea un manuale ricambi interattivo per fornire al cliente un modello virtuale in 3D di tutte le componenti della macchina con la possibilità di aggiungere i ricambi al carrello semplicemente con un click.


DAV - Digital Advanced Visualization - Tecno Pack | Sygest Srl

Il passaggio dall’elenco cartaceo a contenuti interattivi 3D rende estremamente semplice l’individuazione della parte da sostituire e la successiva ordinazione, andando a migliorare l’efficacia produttiva e riducendo le tempistiche di sostituzione quindi ottimizzando il servizio.

Non solo, questa tecnologia permette di diminuire drasticamente la possibilità di commettere errori nella compilazione dell’ordine da parte del cliente, limitando ulteriormente costi e tempi di approvvigionamento. Inoltre, è possibile utilizzare questo sistema anche da remoto o tramite tablet, smartphone, iPad e iPhone.

Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail

Innovation Manager

Innovation Manager - Richiesta voucher | Sygest Srl

Innovation Manager – Come avviare la procedura di richiesta voucher

 

Torniamo a parlare del Voucher Innovation Manager, ovvero il contributo a fondo perduto introdotto dal Ministero dello Sviluppo Economico (e contenuto all’Interno del Piano Nazionale Industria 4.0) che punta a sostenere le PMI che hanno in atto processi di trasformazione tecnologica, digitale e organizzativa.

Fino alle ore 17:00 del 26 novembre 2019 sarà possibile presentare la domanda voucher per usufruire della consulenza dell’Innovation Manager, inserito nell’elenco pubblicato dal MISE il giorno 6 novembre 2019.

Tutte le domande pervenute saranno inserite all’interno della piattaforma MISE e inviate con procedura click-day a partire dalle ore 10:00 del 3 dicembre 2019.

Possono beneficiare del contributo tutte le Micro, Piccole e Medie Imprese che operano sul territorio Nazionale ad esclusione di quelle imprese operanti nel settore della pesca e dell’acquacoltura e nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli.

Il contributo pubblico è articolato come segue:

  • Micro e piccole imprese: contributo pari al 50% dei costi sostenuti fino ad un massimo di 40 mila euro
  • Medie imprese: contributo pari al 30% dei costi sostenuti fino ad un massimo di 25 mila euro
  • Reti di imprese: contributo pari al 50% dei costi sostenuti fino ad un massimo di 80 mila euro

Regime di applicazione del contributo: Regime De Minimis ai sensi del Regolamento (UE) n. 1407/2013.

 

Il ruolo dell’Innovation Manager

Il compito principale dell’Innovation Manager è quello di condurre la ricerca in azienda con l’obiettivo finale di trasformarla in un’opportunità strategica di business per il futuro.

Per fare ciò, oltre a possedere una determinata esperienza maturata e consolidata in anni di attività, l’Innovation Manager deve avere una certa multidisciplinarietà e un’adeguata capacità di prevedere gli scenari futuri.

Infatti, dovrà essere in grado di individuare tutte quelle innovazioni che potranno rivestire un ruolo strategico per la crescita dell’azienda, vista in un’ottica di evoluzione sia del mondo del lavoro che della produzione, in previsione di quei nuovi mercati che la trasformazione digitale sarà in grado di creare.

Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail