RFID e identificazione merce – Ò – Oluxury

Tecnologia RFID per la tracciabilità e identificazione merce – Il case study: Ò – Oluxury

 

La tecnologia RFID (acronimo inglese di Radio Frequency Identification) è sempre più richiesta in ambito di logistica e tracciabilità, come per esempio nelle soluzioni legate all’identificazione merce. Si tratta di una tecnologia di identificazione automatica, basata sulla propagazione nell’aria di onde elettro-magnetiche, che consente di rilevare in maniera univoca oggetti, animali e persone (sia da fermi che in movimento).

Il settore della logistica, in particolare, manifesta da tempo la necessità di poter disporre di un sistema di identificazione merce capace sia di garantire un livello di servizio impeccabile nei confronti del cliente finale che di ottimizzare il flusso di movimentazione interno.

Per questo motivo, Sygest ha pensato di sviluppare una soluzione di tracciabilità e identificazione merce basandosi sulla tecnologia RFID con etichette a perdere, con l’intento di garantire un maggiore controllo su magazzino e spedizioni e una superiore efficienza organizzativa.

Il settore del fashion, soprattutto quello legato agli articoli di lusso, dove il costo dell’etichetta RFID diventa irrisorio rispetto al valore del materiale, è uno di quelli che più di tutti si presta all’utilizzo di questo sistema di etichettatura.


Etichetta RFID
Esempio di etichetta RFID “a perdere”

Ed è proprio il desiderio di innovare e rendere più efficienti i propri processi interni, migliorando la logistica del magazzino centrale, che ha spinto l’azienda Ò – Oluxury (website) a puntare sull’innovativa soluzione di Sygest e disporre di un sistema di gestione di tutti i prodotti commercializzati tramite etichette RFID UHF.

Ò – Oluxury è una azienda multichannel, concessionaria del lusso nel settore fashion che ha come asset principale 15 negozi multibrand, e membro di eccellenza “The Best Shops” (che racchiude i migliori retailer italiani riconosciuti a livello internazionale).

Il flusso prevede l’interscambio dati con l’ERP aziendale partendo dal ricevimento merce con la stampa di etichette dotate di microchip RFID, contenente il codice EAN13 del capo d’abbigliamento; dal punto di vista visivo, l’etichetta mantiene la stessa configurazione di prima, esponendo codice, descrizione e lotto.

Sygest ha fornito una App sviluppata su sistema operativo Android, installata su un terminale dotato di lettore RFID UHF, con una potenza di lettura, in campo libero, fino a 6 metri di distanza.

Le funzionalità, al momento, attivate sono:

  1. Codifica di un TAG, attraverso la lettura del corrispondente barcode;

  2. Ricerca di uno o più codici che consente di segnalare, sia tramite segnale acustico che attraverso display, la presenza di un codice che rientra nel campo magnetico del terminale RFID, specificando con un’intensità via via superiore del segnale (sia acustico che visivo) l’avvicinarsi al codice contenuto nel microchip. Questo consente di poter individuare rapidamente, in fase di prelievo, capi o accessori all’interno di un vasto magazzino assortito (soprattutto se si pensa a merci non facilmente rintracciabili o addirittura smarrite, con conseguente perdita economica visto il valore di ogni singolo capo).

  3. Scansione dei codici contenuti in un imballo con chiara identificazione della quantità di pezzi trovati (dato che ogni TAG RFID è dotato di un codice che lo identifica univocamente). Il terminale riceve dapprima dall’ERP aziendale la lista dei capi da spedire con le rispettive quantità; l’operatore poi, avvicinandosi alla cassa/pallet può confermare o meno la presenza di tutti i capi inseriti nella lista (evidenziando eventualmente la presenza di eventuali intrusi).

Il prossimo step evolutivo, si concentrerà sulla possibilità di redigere degli inventari di magazzino senza dover contare manualmente i pezzi disponibili.

La App di Sygest è disponibile in modalità “licenza per terminale”, associabile alle funzioni disponibili: le nuove funzioni potranno essere aggiunte in futuro, con la semplice attivazione della licenza.

Alla luce di tutto ciò possiamo affermare con sicurezza che l’impiego della tecnologia RFID permette di ridurre drasticamente le tempistiche e gli errori di tracciabilità e si dimostra, sotto ogni aspetto, una soluzione efficace ed efficiente per l’automazione dei processi logistici e produttivi di un’azienda.

 

Info e contatti

Per ricevere ulteriori approfondimenti sulla soluzione sviluppata nell’ambito dell’identificazione merce attraverso la tecnologia RFID, scrivi all’indirizzo scrivi all’indirizzo scrivi all’indirizzo e-mail e.corradini@sygest.it. Visita il nostro sito web: www.sygest.com

 
 

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *