Nuovo credito di imposta 2020

Nuovo credito di imposta 2020 – Importanti incentivi fiscali per Innovazione, Ricerca & Sviluppo

A partire da quest’anno (2020), nell’ambito della Legge 160/2019, il Governo ha operato una ridefinizione degli incentivi fiscali legati al “Piano nazionale Impresa 4.0“, introducendo il nuovo credito di imposta 2020, relativo agli investimenti destinati alle attività di ricerca/sviluppo e innovazione tecnologica, effettuati dalle aziende nel periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2019.

Attraverso il comma 209 dello stesso articolo è stato disposto il superamento e l’anticipata cessazione, per l’esercizio 2020, dell’applicazione del precedente credito d’imposta per gli investimenti in attività di ricerca e sviluppo (vedi l’Art.3 del D.L. 145/2013).

Al nuovo credito di imposta 2020 possono accedere tutte le imprese residenti nel territorio dello Stato italiano, che rispettino la normativa sulla sicurezza dei luoghi di lavoro e in regola con il versamento dei contributi assistenziali e previdenziali in favore dei dipendenti.

Le novità introdotte nel credito di imposta 2020 riguardano l’ampliamento delle attività ammissibili soggette all’agevolazione e svolte dalle imprese nel corso di quest’anno, anche in relazione a progetti avviati in periodi d’imposta precedenti:

  • attività di ricerca e sviluppo (così come definite dall’OCSE), ossia attività finalizzate a perseguire (non necessariamente raggiungere) un progresso o un avanzamento delle conoscenze in un campo scientifico o tecnologico, non solo rispetto alla singola impresa;
  • attività d’innovazione tecnologica (così come definite dall’OCSE nel Manuale di Oslo 2018): queste rappresentano una novità assoluta rispetto alla precedente normativa e riguardano attività finalizzate alla realizzazione di prodotti, servizi/processi nuovi o sostanzialmente migliorati rispetto a quelli già realizzati o applicati dall’impresa.

Sono poi soggetti ad agevolazione fiscale, altre tipologie di costi (entro certi limiti), quali: costi di consulenza collegati a tali attività, parte della quota di ammortamento di strumenti, attrezzature e software per il periodo di utilizzo nei progetti, eventuali materiali utilizzati per prove o realizzazione di prototipi.

Il credito di imposta 2020 è pari al:

  • 12% per le attività di ricerca e sviluppo, con un beneficio massimo per azienda pari a 3 milioni di Euro;
  • 6% per le attività di innovazione tecnologica;
  • 10% per le attività di innovazione tecnologica aventi un obiettivo digitale 4.0 e/o ecologico/eco-sostenibile, con un beneficio massimo per azienda pari a 1,5 milioni di Euro.

Sono inoltre previste delle maggiorazioni del 50% del beneficio a fronte di determinate voci di costo, come quelle sostenute per le commesse di ricerca affidate a università italiane e quelle del personale neoassunto a tempo indeterminato con età inferiore a 35 anni e dedito a queste attività.

Credito di imposta 2020: le soluzioni proposte da Sygest

In merito alle nuove agevolazioni fiscali introdotte dal credito di imposta 2020, segnaliamo le proposte software di Sygest che rientrano nella logica dell’innovazione di prodotto. Tali soluzioni portano benefici alle aziende clienti, sia in termini di innovazione di processo che di prodotto.

  1. SYS Suite® – è una gamma completa di soluzioni software sviluppata allo scopo di rendere automatiche, efficaci ed efficienti tutte le attività legate al service management delle aziende metalmeccaniche fornendo, allo stesso tempo, un servizio innovativo e differenziante verso i clienti.

    • Spare Parts Catalog Builder – soluzione per la generazione automatica di manuali ricambi interattivi 2D e 3D a partire da dati ERP e PLM.
    • Digital Advanced Visualization – è l’applicazione desktop per la visualizzazione 3D dei ricambi e la gestione delle informazioni associate (documenti, immagini, video).
    • Web Spare Parts – il portale web dedicato alla pubblicazione di manuali ricambi, alla gestione delle offerte e alla vendita dei ricambi, alla gestione delle documentazioni di vendita e di post‐vendita.
    • App Spare Parts – app per la pubblicazione e gestione dei ricambi 2D e 3D da dispositivi mobili, completamente fruibile sia in modalità online che offline.
    • Packing List Photo– soluzione per creare una packing list del materiale spedito all’interno di casse o pallet, con associate le relative fotografie. La spedizione del materiale viene curata nei minimi dettagli, sfruttando le nuove tecnologie (tablet e smartphone), in grado di leggere il QR-CODE. L’utente, puntando il dispositivo sul codice applicato alla cassa, è in grado di visualizzare le immagini associate a ogni articolo in essa contenuto. L’attenzione attribuita a questa fase garantisce un elevato controllo tra materiale spedito e preparato dall’imballatore, evitando fermi in dogana, contestazioni da parte dei clienti, errori di spedizione e costi aggiuntivi relativi a ritardi e/o rispedizioni.
  2. MdM 4.0 (Machine-driven Maintenance)– soluzione altamente innovativa di manutenzione preventiva evoluta, sviluppata per il settore dell’industria metalmeccanica. Si tratta di un sistema capace di mostrare, in tempo reale, sia le criticità correnti che il tipo di manutenzione necessaria sul modello 3D della macchina. Durante l’interazione tra le macchine coinvolte e il software DAV, i dati generati sono trasmessi e immagazzinati in cloud allo scopo di supportare, nella maniera più efficace ed efficiente possibile, tutte le future decisioni strategiche e operative, intervenendo proattivamente sull’impianto.

    L’obiettivo è di eseguire un intervento manutentivo di revisione, sostituzione o riparazione prima che si manifesti il guasto effettivo. Questo tipo di manutenzione, eseguita a intervalli predeterminati e sfruttando le informazioni ricavate dai sensori posti sulle macchine, ha l’intento di ridurre le probabilità di guasto o degradazione del funzionamento di un’entità.

    L’elevato livello di automazione fornito dalla soluzione MdM 4.0 (Machine-driven Maintenance) permette di rendere più forte e coeso il rapporto di collaborazione tra i vendor di macchine industriali e i loro clienti, puntando in maniera decisa sul paradigma del service 4.0. Aggiungiamo che la soluzione MdM 4.0 (Machine-driven Maintenance), grazie alla nuova normativa sulle agevolazioni fiscali, supporta la vendita di macchine e impianti al cliente finale; infatti l’azienda che acquista una macchina o un impianto contenente MdM 4.0 (Machine-driven Maintenance) può beneficiare a propria volta del citato credito di imposta 2020.

  3. Company System – il Company System è un sistema informatico contenente tutti gli applicativi indispensabili alla gestione dei processi. I vari moduli coinvolti comunicano tra di loro per la gestione e l’elaborazione dei dati, caratterizzando quindi un’unica soluzione che mette a disposizione diverse funzionalità. Il Company System è un potente e versatile PDM, PLM, CRM, configuratore di prodotto, sistema di gestione documentale, sistema di gestione dei ticket e degli interventi manutentivi dei tecnici.
  4. QenteR® Suite – applicazione innovativa, erogata in cloud, per la registrazione automatica e la gestione digitale degli accessi dei visitatori in azienda. La soluzione è pienamente conforme alla normativa europea GDPR, contrariamente alle classiche procedure di registrazione cartacea tipicamente in uso presso le aziende, e permette di gestire automaticamente i procedimenti di accesso in azienda degli utenti in modo sicuro, pratico ed efficiente, aderendo alle nuove politiche anti COVID-19. Attraverso QenteR® Suite uno o più referenti, potranno monitorare la situazione in tempo reale e conoscere il numero dei visitatori presenti nel perimetro aziendale, con implicazioni positive dal punto di vista della sicurezza.
  5. Business CubeBusiness Cube è il gestionale che Sygest, distribuisce e implementa presso le aziende clienti. Business Cube è in grado di assolvere con grande efficacia, in modo innovativo e completo, le funzioni gestionali, amministrative, commerciali e logistiche dell’impresa, mantenendo doti di estrema facilità di configurazione, stabilità ed efficienza. Il software consente, attraverso moduli avanzati, di gestire con semplicità anche le problematiche più complesse.

In conclusione, segnaliamo che sono incluse nelle attività assoggettabili al credito di imposta 2020 anche lo studio interno e l’attività di ricerca relativa alle soluzioni software proposte.

 

Info e contatti

Per ricevere ulteriori informazioni sulle soluzioni presentate e per approfondimenti sul nuovo credito di imposta 2020, ti invitiamo a scrivere all’indirizzo e-mail e.corradini@sygest.it. Visita il nostro sito web www.sygest.com.

 

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *