Industrial Internet of Things

Industrial Internet of Things (IIoT) – Soluzioni per l’Industria 4.0

 

Industrial Internet of Things o (Industry 4.0) è un’espressione molto popolare nel mondo anglosassone per identificare le tecnologie, utilizzate nel contesto industriale, diventate più smart e quindi in grado di rivoluzionare interamente lo scenario aziendale e produttivo, sempre più connesso e ottimizzato attraverso dati e analisi digitali.

Lo scopo dell’Industrial Internet of Things (IIoT) è quello di ottimizzare il processo produttivo connettendo tra loro le macchine, rilevando, acquisendo ed elaborando dati che consentano analisi e manutenzione predittiva, con conseguente risparmio dei costi. Questo è stato uno dei temi trattati nel corso del seminario intitolato “Dalla progettazione CAD al post vendita“, organizzato da Sygest nella giornata di martedi 6 novembre 2018.

Le macchine e i dispositivi collocati all’interno del sistema di produzione possono comunicare e inviare dati attraverso tre modalità: mediante connessione al PLC, a sistemi SCADA o tramite interfacce software in grado di dialogare con dispositivi IoT, sensori intelligenti, etc..

 

1 – PLC

Nonostante l’Industrial Internet of Things o (Industry 4.0) stia facendo passi da gigante il pilastro dell’automazione industriale rimane il PLC, considerato il principale centro di controllo per un sistema di produzione e l’unità di elaborazione centrale per tutte le decisioni in tempo reale.

I PLC vengono progettati per essere dispositivi autonomi e programmabili, in grado di reagire agli input/output ricevuti. Gli algoritmi di controllo al loro interno rispondono alle variazioni di livello logico di pilotaggio che comandano gli attuatori esterni.

I moderni PLC devono garantire:

  • controllo ad alte prestazioni, gli ambienti di produzione necessitano di PLC per elaborare istruzioni, interruzioni e supporto HMI integrato ad alta velocità;
  • connettività di tipo M2M, ovvero Machine-to-Machine, richiedendo così il supporto di più protocolli Industrial Ethernet;
  • sicurezza nelle comunicazioni e interoperabilità funzionale tra diverse piattaforme informatiche.

 

2 – Sistemi SCADA

I sistemi SCADA (acronimo di “Supervisory Control And Data Acquisition” ovvero “controllo di supervisione e acquisizione dati“) sono progettati per controllare un intero impianto di produzione industriale, anche a distanza.

Attraverso sensori e altri strumenti di misurazione collegati a macchinari e strutture della fabbrica, i sistemi SCADA garantiscono un controllo dell’intero sistema. Quando parliamo di sistemi SCADA ci riferiamo a un sistema informatico distribuito in grado di occuparsi della supervisione, raccolta dati e del controllo dell’impianto.

I sistemi SCADA supportano i processi decisionali in azienda e garantiscono un notevole sviluppo dell’automazione industriale, garantendo un controllo esaustivo del processo produttivo in tempo reale, riducendo la necessità di controlli manuali e la presenza fisica di operatori specializzati.

Attraverso la connettività alla rete Internet è infatti possibile accedere ai sistemi SCADA anche da remoto, sfruttando una connessione protetta (ad esempio tramite una VPN) per interagire con il pannello di controllo dell’impianto di produzione.

 

3 – Soluzioni software dedicate

Interfacce software dedicate permettono a un’impresa di creare un’architettura universale di Industrial Internet of Things (IIoT), collegando sistemi nuovi ed esistenti con estrema facilità e velocità, garantendo a sistemi e applicazioni un accesso illimitato alle informazioni delle macchine.

Questo scenario soddisfa le necessità delle imprese che possiedono nei loro impianti apparecchiature di diversi fornitori, che sfruttano tecnologie differenti con potenziali criticità a interfacciarsi reciprocamente.

La soluzione software in questione utilizza un’ampia libreria di driver per connettere dispositivi industriali e integrare PLC, CNC, macchine e impianti: in questo modo viene resa possibile l’acquisizione dei dati e la comunicazione con macchinari semplici e complessi, risolvendo velocemente le compatibilità e l’integrazione con applicazioni eterogenee e soluzioni cloud.

 

Industrial Internet of Things – Le soluzioni implementate da Sygest

Sygest crede fermamente nel paradigma dell’Industrial Internet of Things (IIoT) e in tal senso punta a sviluppare delle soluzioni software in grado di offrire sia ai costruttori che agli utilizzatori di macchine industriali delle nuove e vantaggiose opportunità legate alla gestione della manutenzione, proponendo sistemi con alti standard di affidabilità ed elevata flessibilità associate a forte automazione.

Le moderne macchine automatiche e a CNC sono prevalentemente gestite da sistemi intelligenti che consentono (via RDP) di connettersi alla macchina, ma questo sistema consente di analizzare un sistema alla volta. Nell’ambito dell’IIoT, Sygest ha avviato progetti che consentono di collegare tutte le macchine di un impianto industriale, indipendentemente dal costruttore, a un sistema centrale di controllo remoto, dando la possibilità di impostare i parametri di funzionamento della macchina e allo stesso tempo rilevare i dati di produzione e gestire la manutenzione preventiva.

In questo modo, Sygest garantisce al proprio cliente una maggiore flessibilità, perché così facendo si agevola l’operatività del personale che, da qualsiasi postazione, sia essa un PC o un tablet o semplicemente uno smartphone, può intervenire rapidamente per modificare i dati della macchina o essere allertato, tramite notifiche “push”, su una possibile manutenzione da effettuare in base ai parametri impostati.

Altro progetto sviluppato da Sygest in ambito Industrial Internet of Things (IIoT) è rivolto ai costruttori di macchine: MdM 4.0 (Machine-driven Maintenance), cofinanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale predispone un sistema di dialogo fra le macchine in campo e la soluzione Digital Advanced Visualization (DAV – modulo della SYS Suite® di Sygest) mostrando graficamente, sul modello 3D della macchina, i problemi in corso e la manutenzione necessaria.


Industrial Internet of Things - IIoT | Sygest Srl 
Fig.1 – Un’immagine dell’interfaccia software –

Tutti i dati generati e raccolti durante l’interazione tra le macchine e il software DAV, possono essere trasmessi e immagazzinati su cloud allo scopo di supportare, in modo efficace ed efficiente, le future decisioni strategiche e operative ed intervenire proattivamente sull’impianto. Il progetto MdM 4.0 (Machine-driven Maintenance) si pone l’obiettivo di rendere più forte e coeso il rapporto di collaborazione tra i fornitori di macchine e i loro clienti.

 

Info e contatti

Per ricevere ulteriori approfondimenti sulle soluzioni sviluppate da Sygest in ambito Industrial Internet of Things (IIoT) scrivici all’indirizzo e-mail e.corradini@sygest.it. Visita il nostro sito web www.sygest.com.

 
 

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti al Blog per ricevere tutte le news