Referti radiologici

Referti radiologici con immagini scaricabili via web: ULSS 20 di Verona, Sygest e altri importanti partner dell’ICT insieme per erogare un servizio innovativo al cittadino

 

Venerdì 15 aprile 2016, presso la sede direzionale di via Valverde 42, l’ULSS 20 di Verona ha tenuto una conferenza stampa in cui ha presentato un progetto davvero innovativo, che consiste nel rendere scaricabili ai cittadini, via web, i referti radiologici con immagini. All’incontro hanno partecipato: Luca Coletto (Assessore alla Sanità della Regione Veneto), Pietro Girardi (Direttore Generale ULSS 20, Commissario ULSS 21 e 22), Paolo Brugnoli (fiduciario Fimmg), Marco Bacchini (Federfarma Verona), Germano Montolli (Farmacie Comunali), i Direttori Sanitari, quelli del Servizio Informatico e di Radiologia delle tre ULSS territoriali.

Sygest Srl, società di information technology di Parma che dal 1997 propone soluzioni software ai più importanti istituti pubblici e privati in ambito nazionale e internazionale, ha preso parte allo sviluppo di questa importante soluzione applicativa mettendo a disposizione il proprio know-how sul PDF e sulle tecnologie Adobe e realizzando un sistema software che consente di inserire le immagini in formato PDF all’interno del referto. Questa tecnologia permetterà a tutti gli utenti della ULSS 20 di Verona di usufruire da remoto di un servizio molto utile ed efficiente di referti radiologici con immagini.

L’applicazione sviluppata da Sygest configura un passo avanti nella comunicazione tra ente pubblico e utente perché, oltre ad accedere ai referti via web, il paziente potrà scaricare gli stessi documenti in formato PDF comprensivi di immagini.

I referti radiologici saranno memorizzati quindi su documenti in formato PDF e conterranno sia il referto testuale prodotto dallo specialista che le immagini (statiche o in movimento) prodotte dalla diagnostica utilizzata (la risonanza magnetica, per esempio). Questi file saranno scaricabili dal portale dell’ULSS 20 e avranno valenza clinica, ossia consentiranno al medico di famiglia e allo specialista (a cui il cittadino deciderà di far valutare le immagini radiologiche che lo riguarderanno) di accedere in pochissimi secondi all’archivio delle immagini radiologiche (PACS) dell’ULSS 20.

 

referti radiologici pacs
Referti radiologici: immagine di una PET visualizzata in un sistema PACS

 

L’accesso all’archivio delle immagini radiologiche è stato realizzato con modalità tecnologiche di assoluta avanguardia, in modo da garantire sia la sicurezza del sistema informatico che il rispetto della normativa sulla privacy. Il valore aggiunto di questo tipo di servizio online è duplice: da una parte il cittadino usufruisce in ogni momento di un servizio veloce e semplice da usare e dall’altra il Sistema Sanità riduce i costi di erogazione del servizio.

Proprio per quanto riguarda la riduzione dei costi di erogazione del servizio per il Sistema Sanità regionale, Luca Coletto (assessore alla Sanità della regione Veneto) a margine della conferenza stampa, ha sottolineato: “La soluzione rappresenta un grande vantaggio in termini di risparmio di costi e di tempi sia per i cittadini che per il sistema sanitario regionale. Per quanto riguarda il sistema sanitario della nostra regione si tratta di un risparmio rilevante, quantificabile in diversi milioni di Euro. Si libereranno quindi risorse che la regione potrà reinvestire in sanità, cure e territorio.”

 

I vantaggi dell’uso del PDF

In particolare, preme sottolineare come, attraverso questo servizio all’avanguardia (unico nel suo genere, al momento, nel panorama continentale), ULSS 20 di Verona e Sygest daranno la possibilità al cittadino di scaricare via web i referti radiologici con immagini in formato PDF (Portable Document Format). Questo formato è attualmente il sistema più diffuso per presentare e scambiare documenti in modo affidabile, indipendentemente dal software, dall’hardware e dal sistema operativo impiegato.

Un file PDF è leggibile da qualsiasi tipo di dispositivo (PC, smartphone, dispositivo Apple, Android, etc.): l’unico requisito necessario è quello di aver installato sul proprio dispositivo una versione recente del programma Acrobat Reader, scaricabile in modo semplice e gratuitamente da qualsiasi internauta.

 

Per avere maggiori informazioni potete consultare il sito web dell’ULSS 20 Verona e di Sygest Srl.

 

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail

One thought on “Referti radiologici

  • 4 Maggio 2016 at 09:15
    Permalink

    Dagli anni 90 sono a favore della digitalizzazione. Visti gli ultimi apparati radiografici digitali ed il vantaggio della durata “eterna” del dato digitale, questo passo è sempre preferibile. Però focalizzerei il problema della sicurezza e privacy dei dati, e quindi della loro gestione non tanto da parte del sistema e trasmissione, quanto da parte di chi riceve i dati. Il computer non è mai un posto “sicuro”.

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *