eBay compie 20 anni

eBay festeggia i suoi 20 anni: come ha cambiato il nostro modo di fare acquisti

 

eBay, il sito di aste online più famoso del mondo, ha da poco compiuto 20 anni, un caso emblematico da prendere in assoluto come modello di riferimento, in quanto è stato in grado di: creare un mercato nel mercato e sviluppare un metodo di pagamento proprietario. Era il 3 settembre 1995, quando il programmatore francese Pierre Omidyar lanciò AuctionWeb, un sito destinato a diventare il marketplace per antonomasia, nonché esempio di crescita esponenziale e saggia diversificazione. Nel settembre del 1998 per la giovane azienda californiana si aprono le porte del Nasdaq, con un prezzo di listino di 18 dollari, che poi sono diventati 53,5 alla fine del primo giorno di scambi (oggi, invece, il titolo vale 27,25 dollari americani).

Il primo oggetto venduto è stato un puntatore laser rotto per $14.83. Stupito dalla vendita riuscita, Omidyar contattò immediatamente via e-mail l’acquirente chiedendogli se avesse ben compreso la natura dell’oggetto: l’acquirente rispose che collezionava puntatori laser rotti. Questo fu il preambolo all’apertura di un mercato in cui sarebbe stato possibile vendere qualsiasi oggetto, anche quelli che avrebbero trovato poco o nessuno spazio in altri luoghi di scambio: un mercato collaterale che nel giro di pochi anni sarebbe diventato un immenso spazio con diverse formule di acquisto e di pagamento. Fatta salva qualche eccezione, eBay ha vissuto un ventennio di soddisfazioni, fino a diventare un colosso presente in quasi 200 Paesi e con 157 milioni di utenti attivi (poco più di 4,5 milioni in Italia, in cui giunse nel 2001 rilevando il sito iBazar), un fatturato di 17,9 miliardi di dollari e una schiera di concorrenti sempre più agguerriti tra i quali figurano anche le reti sociali e il tasto compra introdotto da Google e Facebook.

– Le modalità di pagamento –

Le modalità di pagamento sono state un cantiere sempre aperto e sono diventate per eBay un ulteriore metodo di monetizzazione nel 2002, quando ha rilevato PayPal, inserendolo al centro di un flusso costante di denaro e rendendolo per definizione il mezzo più sicuro per i pagamenti sulla propria piattaforma. L’acquisto di PayPal, in qualche modo adiacente al proprio core business, ha spinto eBay sul sentiero della diversificazione e su quello del rafforzamento nel settore in cui opera.

Su eBay sono vigenti due regole fondamentali:

  • ricezione della merce solo dopo il pagamento (ecco spiegata l’importanza dei feedback e delle varie reputazioni venditore/compratore); alcuni accettano il contro assegno ma sono una minoranza.
  • le spese di spedizione (salvo diversa indicazione e/o promozioni del venditore) sono sempre a carico dell’acquirente.


ebay-1

– Le modalità di acquisto –

In eBay ci sono 5 modalità di pagamento:

  • Asta online: il prezzo viene stabilito dalle varie offerte, ha una durata variabile (massimo 10 giorni) il venditore fissa quello di partenza (al limite ne può decidere uno di riserva, al di sotto del quale non vendere l’oggetto)
  • Compralo Subito: prezzo fisso, acquisto immediato
  • Nuovo e Subito: (il 2 marzo 2009 questo metodo è stato eliminato) prezzo fisso, acquisto immediato ma viene garantito che l’oggetto non è usato e spedizione con corriere espresso
  • Proposta d’acquisto: l’acquirente propone un prezzo per l’oggetto (di solito viene abbinato al Compralo subito)
  • Contatto diretto: compare il prezzo fissato dal venditore con relativi dati personali; riservato per oggetti molto costosi (auto, barche, moto, quadri)

 

L’evoluzione dell’e-commerce

Fare acquisti sul web è diventata una prassi ormai consolidata per la maggior parte delle persone, che consente comodamente di disporre di una vasta gamma di prodotti e di risparmiare. Gli utenti si servono sempre di più di piattaforme telematiche e di provider che li mettono a diretto contatto con i loro interlocutori o con i servizi di loro interesse, evitando l’intermediazione di altri soggetti.

Negli ultimi anni, in particolare, le persone preferiscono utilizzare i dispositivi mobile (come tablet e smartphone) per navigare su internet piuttosto che il computer tradizionale. Di conseguenza, l’utilizzo degli strumenti mobile per effettuare acquisti è aumentato in maniera esponenziale: 3 utenti mobile su 4 usano lo smartphone per lo shopping. Oltre i tre quarti degli utenti che navigano da mobile utilizzano lo smartphone in almeno una delle seguenti fasi del processo d’acquisto: pre-vendita, vendita, post-vendita. Le aziende hanno dunque compreso l’enorme importanza del settore mobile e per sfruttare al meglio questa tendenza mettono a disposizione delle app dedicate in modo da garantire un reale valore aggiunto al consumatore.


ebay-2

 

Anche Sygest si appresta a compiere 20 anni

Come nel caso di eBay, anche Sygest S.r.l. si appresta a tagliare il significativo traguardo dei 20 anni di vita. Dal 1997, la nostra azienda opera nel settore informatico applicato all’industria metalmeccanica e alla pubblica amministrazione , con particolare riguardo alle soluzioni mirate per le piccole e medie imprese. Partner globale dei marchi più rappresentativi del mercato ITC, Sygest S.r.l. ha maturato col tempo una concreta esperienza in ambito nazionale e internazionale.

Per l’ambito della Vendita Ricambi Online, Sygest ha sviluppato la soluzione SySales Pro (link alla scheda del prodotto): una piattaforma addetta alla gestione e alla vendita dei ricambi online, basata sulla tecnologia SyMan e PDF. Attraverso pochi click, l’utente può selezionare i singoli pezzi direttamente dalla tavola o dal modello 3D ed inserirli nel carrello acquisti per finalizzare l’ordine o ricevere un’offerta.

 

Info e contatti

Per ulteriori approfondimenti sui temi trattati e più in particolare sulla la soluzione SySales Pro e su tutte le altre nostre proposte ti invitiamo a scriverci all’indirizzo mail e.corradini@sygest.it e a visitare i nostri siti web www.sygest.com e www.manualipdf.it

 
 

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *