Il racconto del post vendita parte prima

Il racconto del post vendita Parte Prima

 

Titolo volutamente bizzarro se pensiamo al settore metalmeccanico e alla realtà italiana.

 

Il racconto del post vendita parte prima - Omino SygestQuello che stiamo imparando quotidianamente e che comunque i canali social e i dispostivi mobile, sono entrati nella nostra vita quotidiana e hanno abituano l’utente ad avere sempre e comunque informazioni semplici e raggiungibili. Se assumiamo per buono questo presupposto e lo trasliamo nel settore manifatturiero italiano, l’utente nel suo quotidiano lavorativo si aspetta che le informazioni siano usufruibili con lo strumento a lui più comodo in quel momento. Immaginiamo che una macchina all’interno di uno stabilimento si fermi, sono le 2 di notte. Sicuramente anche il più bravo manutentore non conosce forse tutto di quella macchina e proprio quell’1% non chiaro, ha dato il problema.

– Quindi?

– Chiama il numero verde?

– Consulta il web?

– Cerca il manuale macchina?

– Consulta un collega?

– Manda foto e video del problema alla casa produttrice?

– Cerca il suo responsabile?

– Tante azioni e situazioni che possono essere attivate in diverse modalità.

Se ad esempio in quel momento avesse il pc acceso con la chat aziendale, guarderebbe chi è on line, ma sono le due di notte e a quell’ora la rete aziendale non è molto popolata.

Va sul web, ma non ricorda username e password per scaricare il manuale macchina aggiornato.

Non continuo in questa lunga rassegna di sfortune  che possano accadere, ma era solo un semplice gioco di fantasia per porre una riflessione: più vicino e raggiungibile a te e al tuo operatore  è l’informazione, sicuramente avrai creato con lui un canale di comunicazione e quindi un rapporto!

Alla prossima puntata…

 

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti al Blog per ricevere tutte le news