MECSPE 2022

MECSPE 2022

MECSPE 2022 – Sygest parteciperà alla fiera internazionale di riferimento per l’industria manifatturiera

Dal 09 all’11 Giugno l’appuntamento è con MECSPE 2022, il più grande evento dedicato all’industria manifatturiera che unisce aziende e professionisti volti a costruire nuove opportunità di mercato

 

MECSPE 2022 si terrà tra il 9 e il 11 giugno presso BolognaFiere, alla quale Sygest parteciperà con grande entusiasmo presentando la gamma completa di soluzioni ideate in ottica Integrated Service Digital System.

In particolare, verrà illustrato l’innovativo e-commerce B2B per il mondo meccanico partendo dalla generazione di cataloghi ricambi sia 2D che 3D interattivi fruibili su diversi dispositivi (dal desktop arrivando al mobile) e l’automatizzazione per la creazione automatica di documentazione tecnica e non.

Sygest ti aspetta allo Stand A63, Padiglione 21.


MECSPE 2022 - Integrated Service Digital System | Sygest Srl

 

Perché venirci a trovare?

Per noi sarà un’importante occasione di incontro per mostrare le nostre soluzioni software innovative, in grado di offrire vantaggiose opportunità legate alla gestione della manutenzione e proponendo al tempo stesso dei sistemi in grado di offrire elevati standard di affidabilità.

È possibile prenotare una DEMO gratuita relativa a una o più soluzioni proposte, eseguita all’interno dello stand durante le giornate di MECSPE 2022.



Cosa troverete?

A MECSPE 2022 all’interno dello Stand A63 (Padiglione 21) Sygest illustrerà la propria gamma di prodotti realizzati per l’industria 4.0. In particolare:

Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail

Macchine e impianti interconnessi per monitorare la produzione – Webinar

Macchine e impianti interconnessi per monitorare la produzione – Webinar

Macchine e impianti interconnessi per monitorare la produzione, creando valore dai dati – Webinar, venerdì 20 maggio, ore 10

 

Il webinar dal titolo “Macchine e impianti interconnessi per monitorare la produzione, creando valore dai dati” si terrà venerdì 20 maggio alle ore 10 e fornirà metodologie e spunti alle imprese manifatturiere e di servizi per interconnettere operatori, macchinari e linee produttive, per gestire in maniera innovativa la manutenzione di asset e macchine, per comprendere il concetto di servitizzazione e l’implementazione di nuove funzionalità di e-commerce B2B, per scoprire sistemi di telecomunicazione interoperabili e, infine, per strutturare al meglio una “control-room” per tenere sotto controllo linee e impianti più o meno complessi.

Per partecipare gratuitamente occorre registrarsi:



[Dopo esservi registrati riceverete il link per accedere]


Macchine e impianti interconnessi per monitorare la produzione | Sygest

L’evento fa parte del ciclo di webinar chiamato “Rinascimento Digitale” ed è organizzato dall’Unione Parmense degli Industriali, in collaborazione con il comparto delle aziende ICT (UNICT) e SMILE-DIH, con l’intento di fornire alla base associativa, in maniera pragmatica e concreta, aggiornamenti tecnologici e metodologie utili per comprendere e affrontare consapevolmente un percorso di trasformazione digitale.

Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail

Tecnologia RFID e Logistica

Tecnologia RFID e Logistica

Tecnologia Rfid: come funzionano i lettori di radiofrequenze?

Esistono svariate applicazioni della tecnologia a radiofrequenza sia nel quotidiano che nelle attività industriali. Questa tecnologia Rfid, infatti, è disponibile da tantissimi anni nel settore della logistica (già presente negli anni ’90) e ha avuto quindi modo di diffondersi in vari ambienti, anche se ancora non è diventata una vera e propria “killer technology”.

La logica di funzionamento è piuttosto semplice: i sistemi Tag RF-ID che spesso vediamo sottoforma di etichette (possiamo fare l’analogia del codice a barre) sono composti da un’antenna e da un microchip in cui viene memorizzata un’informazione “non volatile”.

Quando un campo magnetico, generato dall’antenna del lettore, “attiva” il microchip tramite questa antenna, i codici che sono memorizzati all’interno vengono inviati, rendendosi quindi “leggibili”.

Il lettore è pure lui composto da un’antenna che può non solo ricevere, ma anche trasmettere un codice e scriverlo sul microchip.

Le frequenze utilizzate sono varie; quella che oggi ha i maggiori utilizzi è quella UHF utilizzando un range fra 860MHz e 960Mhz. I vantaggi di questa tecnologia Rfid è che può arrivare a riconoscere tag passivi (non dotati di batteria) fino a 8-10 metri di distanza.


Tecnologia RFID e Logistica | Sygest Srl

Lettori e antenne possono essere sia varchi fissi che maneggevoli device dotati di antenna, di cui quest’ultimi sono altamente performanti in termini di distanza di lettura. Un vantaggio del terminale brandeggiabile consiste nella possibilità di riuscire a leggere rapidamente zone molto ampie, semplicemente spostandosi lungo corsie, e soprattutto di riuscire a raggiungere una efficienza di lettura superiore a quella di un varco fisso.

Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail

Ipack-Ima 2022

Ipack-Ima 2022

Ipack-Ima 2022: dal 3 al 6 maggio torna la fiera dedicata al Processing & Packaging

 

Dal 3 al 6 maggio 2022 a Fiera Milano (Rho) torna Ipack-Ima, uno degli eventi più importanti, a livello internazionale, nel settore del Packaging Alimentare, del Processing e della Logistica interna: Ipack-Ima si propone come piattaforma di incontro tra fornitori di tecnologie e imprese utilizzatrici.

Il salone di Ipack-Ima offre un’area espositiva con macchine, attrezzature, componentistica, imballaggi e materiali per il confezionamento e per il trasporto, macchine per il trattamento, riempimento e confezionamento e tecnologie per etichettatura, movimentazione, stoccaggio e identificazione automatica.


Ipack-Ima 2022 - Service 4.0 | Sygest Srl

All’edizione 2022 di Ipack-Ima parteciperanno come espositori alcune delle nostre aziende clienti, che hanno scelto di adottare le nostre soluzioni sviluppate per il service management (SYS Suite®) e l’automazione industriale (Machine-driven Maintenance – MdM 4.0):

  • A.C.M.I. S.p.A. [Pad. 10P – Stand A36, B35]
  • Baumer S.r.l. [Pad. 4P – Stand C48]
  • GEA Imaforni S.p.A. [Pad. 1P – Stand B31, C32, C31, D32]
  • IMP.A.C. S.r.l. [Pad. 1P – Stand A69, B70]
  • Partena S.p.A. [Pad. 2P – Stand C04, D03]
  • SMI S.p.A. (Gruppo IVA SMI Industries) [Pad. 4P – Stand B01, C02]
  • Storci S.p.A. [Pad. 1P – Stand A77, A89, C76, C88]

SYS Suite® e Machine-driven Maintenance (MdM 4.0): le soluzioni innovative per il Service 4.0

In un mercato globale sempre più esigente e competitivo i vendor di macchine automatiche destinate all’industria manifatturiera hanno la necessità di differenziarsi in maniera sostanziale e offrire sempre più servizi, che possano poi rappresentare la carta vincente per il proprio business.

Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail

Evoluzione del Service verso il 4.0

Evoluzione del Service verso il 4.0

Service: come si è evoluto negli anni, fino al modello di Industry 4.0

 

Vent’anni fa non era inusuale arrivare al mattino in ufficio e trovare un tecnico del service in attesa di sostituire un disco del server aziendale che, nella notte, era andato in fault.

Questo accadeva perché l’assistenza gestiva l’intera infrastruttura informatica da remoto e aveva tempi di intervento entro le 4 ore: appena ricevuta la segnalazione del guasto dalla macchina in questione procedeva all’apertura automatica di un ticket e il mattino seguente il tecnico era sul posto pronto a intervenire.

Oggi questa cosa non stupirebbe più di tanto, anzi è diventata il paradigma del service proattivo che non è più solo ad appannaggio del comparto informatico, ma è diventato pervasivo dell’intero settore industriale. Infatti, nel paradigma dell’Industry 4.0 è insito il concetto di vendita di un servizio e non più solo di un prodotto.


Evoluzione del Service - Industry 4.0 | Sygest

L’emergenza sanitaria da Covid-19 ha amplificato e rivoluzionato l’aspetto di assistenza da remoto (al punto di montare interi impianti di produzione da remoto) e a velocizzare un processo che altrimenti sarebbe diventato realtà solo fra qualche anno.

Stiamo parlando di service in real-time che può essere realizzato da personale addetto guidato da remoto oppure con l’ausilio di sistemi automatizzati che fungono da controllore dei dati dell’intero impianto.

Dal punto di vista di un ingegnere, l’Industry 4.0 è un incredibile modello di innovazione tecnologica e strumentale; dal punto di vista di un economista, invece, è un modo molto più efficiente di “fare business”, sfruttando la grande mole di dati a disposizione (Big Data).

Read more

Condividi l'articolo su:

Facebooktwitterredditlinkedintumblrmail